L'aiuto pratico
Spegni le lotte interiori grazie al tuo animale-guida

Impara a vedere rabbia, paura, passione o gelosia come animali selvaggi, forze naturali che ti abitano: è un esercizio immaginativo che scaccia i malesseri

"Paura: devo vincerla! Nervosismo: devo controllarmi! Desideri sconvenienti: devo evitarli! Voglio oziare ma dovrei giocare con i figli. Dovrei essere gentile coi miei parenti ma voglio solo andarmene. Voglio rilassarmi, ma penso continuamente ai miei problemi!". È difficile vivere bene se queste sono le premesse. La lotta tra emozioni e doveri, desideri e convinzioni, modelli e spontaneità è la principale causa di stress.  

Affidati all'istinto e non sbagli mai

Dai un volto selvaggio alle emozioni

Pensa alle emozioni che senti dentro di te. Di solito le immagini a coppie, una buona e l’altra cattiva: pazienza contro rabbia; coraggio contro paura; bontà contro aggressività e così via. Giudicare le proprie emozioni e imporsi di scegliere quelle “buone” è il modo sbagliato di stare con se stessi, poiché non fa che innescare conflitti interiori. Prova a immaginare che non siano emozioni, ma forze della natura, animali selvaggi. Chiudi gli occhi, concentrati sull’emozione che ti crea disagio: a cosa somiglia? A un leone feroce, a un cavallo selvaggio, a un cane fedele? È molto diverso dire: "Sono troppo gelosa, cosa posso fare?", oppure: "C’è una tigre che ogni tanto viene a visitarmi, non so perché".

Se reprimi, tutto peggiora

Intervenire sulla tua gelosia reprimendola vuol dire entrare in un tunnel di tormenti. Senza contare che la gelosia potrebbe essere una reazione naturale a un rapporto che si è un po’ spento, come se l’anima dicesse: Senza fuoco non si può vivere! Non ha senso reprimerla in nome di un ideale di relazione “perfetta”, che non esiste se non nella mente. Ha più senso provare a osservare quella “tigre” senza dare giudizi. Che cosa vorrà da me? Quando viene e quando no? Come mi sento in quei casi? Che succede se a occhi chiusi mi abbandono a lei? Che succede se la porto con me nel quotidiano? Le immagini contengono un potere trasformativo immenso, sono chiavi di accesso ai poteri del cervello antico. Usandole produci stati di coscienza che ti porteranno fuori dai vicoli ciechi della mente, dove tutto è bianco o nero. E risveglierai energie sopite, capaci di trasformare te stesso e i tuoi rapporti.

Gli animali, custodi di simboli cosmici

- Leone Forza, potenza. Capacità di dominare gli istinti. Volontà di primeggiare e possedere.

- Elefante Saggezza, memoria, pazienza. Quando minacciato diventa una furia cieca.

- Aquila Autorità, elevazione dello spirito. Ma anche freddezza emotiva, razionalità, orgoglio.

- Cane Fedeltà, “fiuto”, bontà. Se ostile segnala gli opposti aggressività/sottomissione.

- Cavallo Potenza, autonomia, libertà. Se imbizzarrito, ci avverte del rischio di essere travolti dai nostri istinti.

- Serpente Trasmutazione, rinascita, bisogno di cambiamento. Se ostile segnala convinzioni rigide e blocchi emotivi.

- Gatto Flessibilità, indipendenza, sensualità, mistero. Necessità di agire in modo preciso al momento giusto.

APPROFONDISCI
Come gestire la rabbia in 7 lezioni

Gestire la propria aggressività è più facile di quello che si pensa

CONSIGLIATO PER TE
L'arte di rilassarsi in pochi minuti

Ecco gli esercizi che ci restituiscono subito l'equilibrio interiore

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?