Se hai paura dei cambiamenti, fai così
L'aiuto pratico

Se hai paura dei cambiamenti, fai così

Un nuovo lavoro, un matrimonio, la nascita di un figlio sono eventi che possono esaltare o spaventare; se prevale il timore dell’ignoto c’è una ricetta semplice ed efficace da usare: eccola

Spesso la vita ci obbliga a cambiamenti importanti, a volte addirittura radicali, come trasferirci in un’altra azienda, in un’altra città o addirittura in un’altra nazione e molto di ciò che è stato “noi” scompare. Ci sentiamo lanciati su un pianeta sconosciuto su cui non abbiamo punti di riferimento o appoggi se non, ad esempio, il nuovo lavoro, che rappresenta anche lui un’incognita. Tutto è nuovo e non sappiamo se ci farà del bene e neppure se saremo in grado di adattarci e di inserirci in abitudini e situazioni, appunto, nuove. Ci arrivano molte e-mail su simili ribaltamenti di vita a 30 o anche 40 anni, che creano difficoltà emotive e psicologiche, come quella di Sara che a causa del suo lavoro si è dovuta trasferire lontano da casa.

LEGGI ANCHESe i cambiamenti improvvisi scatenano la depressione

Dalla Cina con terrore

«Da circa 3 mesi la mia vita è stata ribaltata: la multinazionale per cui lavoro mi ha spedita a gestire una nuova sede all’estero, in Cina, per la precisione. Rapidamente ho dovuto trovare una nuova abitazione e inserirmi nei ritmi e nelle abitudini di una cultura diversissima dalla mia. Io sono sempre stata molto autocritica ma ho sempre preteso che le mie capacità fossero riconosciute dalle persone con cui lavoro. Ora sto male e sono spesso ansiosa e al mattino aprire gli occhi e fare l’elenco dei problemi che dovrò assolutamente risolvere in giornata è la prima cosa che mi fa respirare affannosamente. Mangio mal volentieri i cibi nuovi o preparati da altre persone per paura che possano contenere qualche ingrediente allergizzante e crearmi shock anafilattico (ma non ne ho mai avuto uno!). Questa paura mi fa venire un’ansia pazzesca ogni volta che devo andare a cena fuori, per cui quando esco mangio pochissimo oppure mi tocca rientrare prima del dovuto con l’ansia addosso! Sono un persona tendenzialmente ansiosa, grazie ai vostri suggerimenti riesco a tenere a bada l’ansia quando arriva, però in questo caso faccio fatica!».

Non opporre resistenza ai cambiamenti e… ritrovi casa!

Quando ci piomba addosso qualcosa di nuovo è fondamentale creare con se stessi uno stato di “presenza osservativa” che non commenta gli eventi e le emozioni e che non faccia previsioni. Se noi mettiamo in atto solo la nostra presenza osservativa che non giudica, non ha aspettative ed è aperta al nuovo, impareremo che solo dal silenzio e dal vuoto mentale può scaturire un nuovo sviluppo creativo della nostra vita.Il terrore di Sara di venir “avvelenata” o di essere fortemente allergica ai cibi che mangia in Cina non è altro che l’espressione della sua resistenza a nutrirsi del nuovo, di ciò che le è sconosciuto.In effetti della cultura cinese lei non conosce niente; ma se si lascia penetrare dal nuovo senza pretese conoscitive o operative, nulla più le farà venire l’ansia di essere avvelenata. Anzi, si sentirà via via arricchita e lavorerà molto più facilmente.

LEGGI ANCHEVuoi guarire? Volta pagina

Lasciati andare e l’atterraggio sarà morbido

In che modo superare il senso di spaesamento che ci accompagna nei primi tempi successivi a un grande cambiamento? Ce lo spiega con bellissime parole Schwaller de Lubicz quando dice: «Bisogna imparare ad ascoltare. Bisogna guardare nel silenzio, senza voler “vedere” e bisogna accettare il Niente (cioè tutto ciò che non conosciamo). Poiché ciò che l’uomo chiama niente è ciò che è Realtà». Più freni e ti proteggi, più il nuovo ti spaventa e vedi pericoli ovunque. Prova a guardare senza dare giudizi: le cose inconsuete nutrono nuove parti di te, nuovi germogli che ti faranno sentire sempre giovane.

TAG
CAMBIAMENTO
PAURA
OPPORTUNITÀ
APPROFONDISCI
RIZA Extra: Come vincere le nostre paure
RIZA Extra: Come vincere le nostre paure

Come vincere le nostre paure

CONSIGLIATO PER TE
Riza Psicosomatica
Riza Psicosomatica

È il mensile di psicologia che aiuta a occuparsi di sé per vivere bene e migliorare la qualità delle nostre relazioni.

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?