Mangiare sano
Il miele è ottimo e protegge dai pesticidi

I pesticidi usati in agricoltura possono innescare numerose patologie, ma il miele contrasta il rischio di svilupparle, come dimostra uno studio italiano

Oltre ad essere buono e ricco di proprietà, il miele contrasta il rischio di sviluppare patologie autoimmuni, malattie neurodegenerative e perfino tumori cui è correlato l’uso dei fitofarmaci (pesticidi) in agricoltura. Lo ha dimostrato una ricerca coordinata da Renata Alleva, nutrizionista dell’Irccs Rizzoli di Bologna, e supportata da Conapi (Consorzio Nazionale Apicoltori). A un gruppo di abitanti della Val di Non, cui erano stati rilevati nelle urine alti livelli di residui di fitofarmaci e scarsa attività di riparazione del Dna, è stato chiesto di assumere ogni giorno miele di bosco biologico (il più ricco di polifenoli). Il miele, testato su cellule esposte a clorpirifos e glifosato, due comuni pesticidi, ha dimostrato di inibire la formazione di radicali liberi e di attivare i sistemi di riparazione del Dna.

leggi anche: il miele di manuka rafforza tutto li corpo

Dolcifica le tisane con miele di bosco 

Il top di prevenzione, depurazione e rinforzo del sangue e del sistema immunitario si ottiene dolcificando con il miele di bosco una tisana di fiori, foglie e radici, proprio di corbezzolo, al mattino dopo colazione e la sera prima di dormire (3 cucchiaini di fiori-foglie-radici per due tazze d’acqua). Questa tisana è potente contro l'arteriosclerosi, disinfiamma e disinfetta le vie urinarie e protegge il fegato, l’organo della forza e della vitalità, come ci ricorda la medicina cinese.

Usa anche il miele di nespolo e di timo

Un altro miele scuro molto benefico è quello di nespolo, prodotto soprattutto sulla costa ionica. Associato a quello di timo, questo miele attiva nei tessuti capacità antibatteriche veramente speciali. Bisogna ricordare che ogni miele contiene sostanze che lo proteggono dai virus, dai batteri, e per questo non ha bisogno di conservanti e nemmeno di sostanze chimiche protettive

Succo d'uva e miele per dissetare e depurare 

Per una bevanda dissetante e molto salutare, puoi mescolare del succo d'uva con del miele, che amplifica le virtù curative del resveratrolo presente nella frutta e svolge un'attività antibatterica, antianemica e ricostituente. Inoltre il miele (soprattutto quello di acacia) depura i tessuti del fegato, organo che nelle stagioni di passaggio è messo a dura prova.

APPROFONDISCI
I miracolosi prodotti dell'alveare

Miele, polline, propoli e pappa reale rigenerano il cervello, il fegato e la pelle

CONSIGLIATO PER TE
Stop allo zucchero

Eviti il diabete, dimagrisci e ti allunghi la vita

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?