Contro le cistiti recidivanti usa il mirtillo rosso
Sos salute

Contro le cistiti recidivanti usa il mirtillo rosso

Il suo gemmoderivato agisce preventivamente a livello del sistema urinario e del colon, corresponsabile dell’irritazione che causa le cistiti ricorrenti

Sonia scrive alla redazione di Salute Naturale, per un problema molto diffuso fra le donne, specialmente nella stagione fredda: la cistite recidivante. "Ogni anno, durante l’inverno vado soggetta a forti attacchi di cistite. Temo che l'irritazione possa arrivare puntuale anche quest'anno. Solitamente, le analisi delle urine (che sono sempre molto chiare) non segnalano infezioni, ma il mio medico mi prescrive comunque sempre una terapia antibiotica. Io sono un po' scettica, non vorrei assumere questi farmaci perché in passato non sono serviti. Esiste qualcosa di naturale per far passare il disturbo e soprattutto per prevenirlo, visto che fino ad oggi non è ancora comparso?"

LEGGI ANCHELa cistite si cura prima a tavola

Contro la cistite bisogna curare l'intestino!

La cistite è una fastidiosa irritazione alle vie urinarie che causa bruciore e dolore, specialmente durante la minzione. La terapia antibiotica può essere utile solo in fase acuta e dopo approfondite analisi, certamente non è una strategia di tipo preventivo. Come prevenzione, il nostro consiglio è quello di assumere il gemmoderivato di Vaccinium vitis idaea, ovvero il mirtillo rosso, in forma di macerato glicerico alla 1 DH. Se ne devono prendere 30 gocce diluite in acqua prima di colazione assunte per 20 giorni al mese, con una pausa di 10 giorni prima di ripetere la cura. Il mirtillo rosso agisce sia a livello intestinale che urinario, ed è quindi particolarmente utile in caso di cistiti recidivanti, perché regola l’attività del colon, aspetto che non deve essere trascurato in caso di disturbi non occasionali. Un consiglio è poi quello di iniziare la giornata (anche d’inverno) con un bicchiere d’acqua, meglio se a residuo fisso non elevato: si tratta di un abitudine semplice che però nella stagione fredda non viene sempre seguita.

LEGGI ANCHEFra desiderio e regole può arrivare la cistite

Ti aiuta anche l'omeopatia

Esistono molti i rimedi omeopatici indicati per la cistite e per la corretta identificazione è necessario tenere ben presente le caratteristiche del disturbo: nel caso di Sonia spiccano l’assenza di infezione, la presenza di classici sintomi accompagnati da urine chiare e la tendenza a recidivare. In particolare il peggioramento con il freddo invernale fa pensare che un buon rimedio sia Causticum, un prodotto omeopatico derivante dalla distillazione di calce spenta e bisolfato di potassio, indicato per le mucose, le cui sensazioni di bruciore, peggiorate dal freddo, vengono percepite come una bruciatura. In fase acuta, si usa alla 15 CH, 3 granuli 2-3 volte al dì, diradandone l’assunzione al miglioramento dei sintomi.

TAG
CISTITE
CISTITE RIMEDI NATURALI
APPROFONDISCI
Salute Naturale
Salute Naturale

La rivista che propone un modo nuovo di prendersi cura della propria salute

CONSIGLIATO PER TE
Guida pratica alle cure naturali
Guida pratica alle cure naturali
Erbe, integratori e oli essenziali per la salute di tutta la famiglia
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?