Alt agli edemi con angelica e i frutti giusti
Sos salute

Alt agli edemi con angelica e i frutti giusti

Gonfiori diffusi e stanchezza strisciante sono i segni dell’infiammazione al sistema linfatico: con questi rimedi e determinati cibi lo ripulisci subito

In questo periodo dell’anno è molto importante “lavorare” per l’eliminazione delle tossine irritanti accumulate nel sistema linfatico, costituito dall’insieme di vasi, tessuti (come il midollo osseo) e ghiandole (come milza e tonsille) che regolano l’attività degli anticorpi e il tono energetico. Il sistema linfatico svolge un’azione più lenta di quella dei reni, ma altrettanto importante: favorisce l’inattivazione dei detriti intracellulari e dei microrganismi all’interno del nostro corpo. In particolare il nostro percorso ripulisce la matrice, quel tessuto che quando è infiammato diventa denso e vischioso (si dice che passa dallo stato semiliquido di “sol” a quello di “gel”) e impedisce gli scambi di sostanze nutritive, togliendo energia alle cellule e rendendole meno protette nei confronti dei radicali liberi e di tutte le sostanze nocive che circolano nell’organismo.

Verifica bene i sintomi

L’infiammazione del sistema linfatico si manifesta con gonfiore diffuso, edemi alle gambe, ritenzione idrica, esordio o peggioramento della cellulite e una stanchezza strisciante, spesso accompagnata da nervosismo e insofferenza verso il caldo. Altri segnali da non sottovalutare sono le ghiandole dolenti e ingrossate, le infezioni recidivanti, l’aumento di peso e la stanchezza cronica.

Con l’olio di angelica dreni la linfa

Soprattutto dopo una giornata stancante di mare, spiaggia e attività fisica, la pesantezza diffusa, gli edemi e la pelle densa e “a materasso” rivelano che il sistema di drenaggio linfatico è in sofferenza e che le cellule si stanno intasando di tossine. È questo il momento di ricorrere all’olio di angelica, pianta già conosciuta dall’antichissima medicina tradizionale cinese come tonificante del sistema linfatico. Per stimolare la circolazione linfatica ed eliminare liquidi in eccesso, tossine e agenti patogeni, versa 4 gocce di olio essenziale di angelica nell’acqua tiepida del bagno.

Ogni giorno mangia un etto di ciliegie mature

Anche in pieno agosto trovi le ciliegie tardive, che sono straricche di minerali diuretici. L’ideale è gustarle a colazione e comunque a digiuno, fresche o trasformate in composta, cuocendole pochi minuti con un cucchiaio di acqua e un cucchiaio di miele. Ricche di vitamine e di oligoelementi, sono una miniera naturale di flavonoidi, sostanze antiossidanti che tamponano le infiammazionime rallentano l’invecchiamento cellulare. Questi principi attivi, agendo in sinergia con le vitamine A e C, sciolgono gli accumuli di radicali liberi.

Porta in tavola i vegetali arancioni

Questo colore rivela che sono ricchi di carotenoidi, indispensabili per purificare la linfa: ad agosto scegli carote, nespole, ma anche e soprattutto le albicocche, che stemperano le infiammazioni e potenziano l’immunità. Assumi il mix di gemmoderivati: 3 volte al giorno assumi un mix di gemmoderivati di olivo, rosmarino, betulla e acero, che ripuliscono il circolo linfatico: in mezzo bicchiere d’acqua naturale versa 10 gocce di ogni gemmoderivato e bevilo prima di colazione, pranzo e cena.

TAG
EDEMI
GONFIORI
SISTEMA LINFATICO
RIMEDI NATURALI
ANGELICA
CILIEGIE
APPROFONDISCI
Depura il fegato con i rimedi verdi
Depura il fegato con i rimedi verdi

Così rigeneri tutto l'organismo e ringiovanisci le cellule

CONSIGLIATO PER TE
I magnifici 4 rimedi della nonna
I magnifici 4 rimedi della nonna

Sono olio, limone, acqua e bicarbonato:come usarli per la salute e la cosmesi

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!
Test della settimana
Test della settimana
Come vivi le tue paure?