Con i Fiori di Bach Originali via cattivi pensieri, largo a notti tranquille
Fiori di Bach

Con i Fiori di Bach Originali via cattivi pensieri, largo a notti tranquille

Quando i pensieri ricorrenti non ti fanno dormire, serve la dolcezza dei rimedi floreali: con il giusto mix, ritrovi subito la tranquillità e il sonno ristoratore

I professionisti della salute e del benessere sono concordi: dormire bene è essenziale per il benessere di corpo e mente. Eppure, per troppe persone, il momento del riposo sta diventando un problema. In occasione dell'ultima giornata mondiale del sonno del 18 marzo scorso, gli esperti dell'AIMS (Associazione Italiana di Medicina del Sonno) hanno presentato dati che fanno riflettere: gli italiani che soffrono di disturbi del sonno sono più di 12 milioni, oltre il 20% della popolazione. Soprattutto le donne dormono poco e male e purtroppo, dopo la pandemia, l'insonnia è più che raddoppiata fra gli adolescenti e i bambini. Bisogna correre ai ripari, perché un sonno frammentato o disturbato alla lunga concorre ad accelerare fenomeni neurodegenerativi e infiammatori, incide sul tono dell'umore, sui processi cognitivi e naturalmente sull'attenzione e la memoria.

La prima causa di un sonno disturbato? Troppi pensieri ricorrenti

Molti fattori concorrono a farci dormire male: l'incertezza per il futuro, la vita frenetica, l'uso eccessivo di dispositivi elettronici nelle ore serali e notturne, un'alimentazione sbagliata e tanti altri. Ma quel che più di tutto impedisce l'abbraccio di Morfeo sono i pensieri negativi ricorrenti: spegniamo la luce, chiudiamo gli occhi e invece del sonno arriva un tarlo mentale a tenerci svegli. I pensieri ricorrenti possono essere davvero insidiosi e non sempre sono associabili a una preoccupazione autentica; sovente hanno a che fare con stati d'ansia o di depressione latente di cui si è poco consapevoli.

Il mix vincente di Fiori di Bach Originali, che ti fa dormire fra due guanciali

Spazzarli via è un atto d'amore verso se stessi, ma come farlo? I farmaci classici, ipnoinducenti e ansiolitici, non sono la soluzione: producono un sonno "chimico", alterano la qualità dei sogni e danno una forte dipendenza. Bisogna agire diversamente: in primo luogo bisogna migliorare l'igiene del sonno. Ci si corica alla stessa ora, si sta alla larga dai telefonini e da altre fonti luminose, si compiono piccoli rituali di benessere evocando ad esempio immagini di luoghi ameni e rilassanti per calmare la mente. Quando non basta, rivolgersi al mondo dei rimedi naturali, in particolare quelli floreali, è la scelta più lungimirante.

Bisogna sapere che esistono miscele di Fiori di Bach Originali formulate proprio allo scopo di combattere i pensieri martellanti aiutando la mente a trovare il giusto relax, indispensabile per dormire. Quali fiori sono stati scelti dagli esperti per creare questi preziosi alleati del nostro sonno? Al loro interno troviamo Rock Rose, il fiore della fiducia e della padronanza di sé, Impatiens, che infonde pazienza e capacità di tollerare le frustrazioni e Clematis, che agisce sulla concentrazione e la motivazione. C'è poi Star of Bethlem, che conforta e rassicura e Cherry plum, che facilita il recupero dell'autocontrollo e della stabilità emotiva. Questi cinque fiori compongono solitamente il classico "Rescue Remedy", ma a rendere la miscela perfetta per la notte, ci pensa un sesto fiore, White Chestnut, un'essenza specifica contro i pensieri ricorrenti, quelli che non ci fanno mai staccare e che sono i primi da combattere se vogliamo tornare a dormire fra due guanciali.

Notti serene con Rescue Night!

Rescue Night unisce i benefici di 6 Fiori di Bach, assunto prima di dormire e ad ogni risveglio notturno, aiuta ad allontanare i pensieri e dona tutta la serenità di cui si necessita per riposare al meglio. Passa una buona notte e avrai un buon giorno

Assumili così per un pieno effetto ristoratore

Trasformiamo in un benefico rituale la loro assunzione: ogni sera, mezz'ora prima di coricarsi, assumiamo il nostro rimedio. In poco tempo, le notti agitate saranno un ricordo, e finalmente potremo ritrovare tutta l'energia vitale che troppe notti agitate ci hanno sottratto. Assumerli è facilissimo: si prendono 4 gocce in un bicchier d'acqua o direttamente sulla lingua prima di andare a letto e quando necessario, si ripete l'operazione anche nel corso della notte.
Tienilo sul comodino… e buon riposo!

TAG
VMRIZANATIVESPONSORED
AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!