Soffri di solitudine? Sfrutta la forza gentile dei Fiori di Bach
Fiori di Bach

Soffri di solitudine? Sfrutta la forza gentile dei Fiori di Bach

Se il senso di solitudine ti fa star male, non devi affannarti a inseguire gli altri, ma ritrovare le tue le risorse innate: i rimedi floreali giusti ti indicano la strada

La solitudine è una condizione naturale della vita umana e un'esperienza indispensabile all'evoluzione di ogni individuo. Abbiamo dunque bisogno di "incontrarla" per crescere, eppure non sono in tanti a viverla in questo modo: nell'iperconnesso mondo contemporaneo, la solitudine viene spesso erroneamente percepita come isolamento, come mancanza dolorosa di qualcosa o qualcuno e non come un'occasione per conoscersi e diventare indipendenti. Per paradosso, più contatti superficiali abbiamo, più relazioni sovente inutili teniamo in piedi, più siamo angosciati alla sola idea di passare un po' di tempo da soli...

Solitudine, via regia dell'evoluzione

Ma che cos'è davvero la solitudine? La saggezza antica risponde così: è la strada maestra della scoperta di sé. Non puoi dire di conoscerti davvero se non impari a stare da solo, se non fai scendere in campo quello sguardo sul mondo interno che soltanto la solitudine sa attivare. Negli antichi miti, nelle leggende e nelle fiabe, l'Eroe o l'Eroina sono sempre soli a compiere le loro imprese, che iniziano in un antro, un bosco scuro o una grotta inospitale che deve essere attraversata in solitario come inevitabile prova iniziatica. Al termine di queste peripezie, che rappresentano simbolicamente l'attivazione dello sguardo interiore, i protagonisti diventano persone complete ed evolute: la solitudine con la quale hanno affrontato difficoltà, mostri e demoni li ha resi invincibili, immuni a quella paura "esterna" che induce a credere che senza gli altri saremmo perduti...

I Fiori per l'empatia e la condivisione

Heather è il Fiore di Bach per chi si sente solo e vorrebbe sempre la compagnia di qualcuno. Per una comunicazione autentica e bilaterale con gli altri, senza allontanarli. Per chi tiene i propri problemi per sé e non chiede mai sostegno agli altri, Water Violet è il Fiore per ritrovare un rapporto di condivisione e di calore con gli altri, conservando saggezza e dignità.

Così la paura della solitudine diventa un ricordo

Nel viaggio quotidiano della vita, siamo tutti eroi ed eroine chiamati a compiere una missione: sviluppare la nostra unicità, diventare chi siamo veramente. Se è proprio l'affrontare la solitudine a servirci più di tutto, è anche vero che nessun paladino è mai sceso in battaglia disarmato: ha sempre con sé uno scudo, un elmo, una spada, qualcosa che lo aiuti a portare a compimento le sue imprese. Oggiper fare la stessa cosa non servono armi: basta sfruttare l'energia del mondo naturale, racchiusa in quei potenti rimedi che sono i Fiori di Bach. Questi preziosi alleati sono ciò che serve quando una sofferenza emotiva come la paura della solitudine viene a trovarci, perché sanno infondere armonia e sicurezza con la delicatezza invincibile della natura. In particolare, Heather, per coloro che sentono sempre il bisogno di compagnia non amano rimanere isolati, al contrario Water Violet, perchi si racchiude in se stesso e pensa di superare i propri disagi in solitudine. Questi sono i Fiori di Bach più indicati per sciogliere senza sforzo la paura dell'abbandono e dell'isolamento, infondendo in chi li utilizza fiducia, stabilità ed autostima. Con loro al nostro fianco, il buio della solitudine s'illuminerà presto di un'intensa luce naturale, la nostra!

AGGIUNGI UN COMMENTO
Iscriviti alla newsletter RIZA e ricevi notizie e suggerimenti per prenderti cura di te!