Erbe e fitoterapia
Echinacea, l'antivirale naturale contro la tosse secca

L'echinacea è una miniera di sostanze protettive che irrobustisce il sistema immunitario senza effetti collaterali e placa la tosse secca

L'echinacea è la pianta regina della stagione invernale: nativa degli Stati Uniti d’America, appartiene alla famiglia delle margherite, con "portamento" eretto e grande resistenza al freddo e alla siccità. Le sue foglie sono ruvide e lanceolate, di colore verde scuro, mentre le radici sono spiraliformi e fibrose. L’echinacea è un’erba a vocazione principalmente terapeutica ma la sua eventuale presenza sul nostro balcone rallegra anche la vista, con i suoi graziosi fiori rosacei. Inoltre è molto facile da coltivare, in particolare l’Echinacea purpurea, e tutte le sue parti sono utilizzabili per produrre degli ottimi rimedi casalinghi.

Leggi anche:  echinacea, il tuo scudo contro il raffreddore

L'ehinacea neutralizza l’attacco di germi e batteri 

L’echinacea è stata utilizzata per secoli per curare i malanni più diversi: dalla varicella, al mal di denti, al morbillo. I nativi americani furono i primi a dimostrare ai coloni il potere di questa graziosa erba, ottima contro la tosse secca. L’utilizzo dell’echinacea si è consolidato e diffuso nel tempo grazie alla sua straordinaria efficacia nella protezione del sistema immunitario, in particolare durante la stagione fredda. Dopo un calo di popolarità dovuto alla diffusione - e all’abuso - di medicinali antinfluenzali, di recente l’echinacea è ritornata nell’armadietto dei rimedi di molte famiglie. A differenza dell’antibiotico, che distrugge direttamente i batteri, l’echinacea rafforza le nostre cellule immunitarie e i macrofagi che a loro volta neutralizzano batteri, virus e cellule anomale. 

Usa così l'echinacea contro la tosse secca

La radice di echinacea agisce come rimedio antinfiammatorio, antibiotico e antisettico ed è preferibile agli antibiotici nella cura di Staphylococcus e Streptococcus. Per scongiurare il rischio di bronchite, raffreddore e infezioni respiratorie, ma soprattutto per ridurre l’entità dei sintomi, i particolare quello della tosse secca, assumi tre tazze di tisana di echinacea al giorno per 7 giorni e non oltre. Devi solo procurarti in erboristeria le radici di echinacea essiccate. Preparala così: metti a bollire 1 o 2 grammi di radice di echinacea per qualche minuto in una tazza d’acqua, poi lascia raffreddare e consuma dopo i pasti con un cucchiaio di miele balsamico d'eucalipto, che fluidifica le secrezioni e cura la tosse secca. Per un trattamento d’urto, in particolare se hai un apparato respiratorio delicato o ti ritrovi ancora nel bel mezzo dell’influenza, prova ad assumere l’echinacea in capsule, 2 al dì per almeno 3 giorni, o bevi 20 gocce di tintura madre 2-3 volte al dì dopo i pasti

APPROFONDISCI
La farmacia naturale per tutta la famiglia
I rimedi indispensabili da tenere in casa per curare tutti i disturbi dalla A alla Z
CONSIGLIATO PER TE
Echinacea, rosa canina e propoli

Le più potenti difese naturali per l’organismo, ti proteggono e ti curano senza intossicarti

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Cosa vorresti eliminare del tuo carattere?