Erbe e fitoterapia
Il vischio: una pianta dalle molte virtù
Il vischio è un ottimo rimedio fitoterapico per ipertensione, aterosclerosi, artrite e reumatismi

Il vischio: rimedio fitoterapico contro l'ipertensione

Il vischio è un arbusto semiparassita molto comuni nelle regioni boscose di Europa e America, che vive aggrappato ad alcuni alberi ospiti, come la quercia, il pioppo, il melo, il biancospino. Ha la forma di un grosso cespuglio rotondeggiante con rami sempreverdi. I fiori sono riuniti in fascetti e le bacche sono globose e contengono un liquido vischioso (da cui prende il suo nome) e biancastro. La parte medicamentosa del vischio è rappresentata dalla pianta intera e dai rametti fogliati. Le bacche invece non sono utilizzate.

Il vischio nell'antichità era considerato una pianta sacra. All'epoca dei Celti, i sacerdoti, detti druidi, usavano il vischio per ottenere infusi e pozioni contro qualsiasi malattia. Il vischio viene ufficialmente menzionato nelle farmacopee verso la fine del secolo scorso, tempo in cui furono scoperti e sperimentati per la prima volta i suoi principi attivi: proteine (viscotossina e lectina), flavonoidi, polifenoli e polisaccaridi, dall'azione anti-ipertensiva.

Il vischio: tutte le virtù fitoterapiche

In fitoterapia si usano soprattutto i rami giovani e le foglie per preparare tisane ed estratti liquidi con attività ipotensive, diuretiche e antispasmodiche.

Il vischio è una delle piante più efficaci contro l'ipertensione, utilizzato anche come regolatore del sistema cardio-circolatorio: le sostanze contenute nel vischio sembrano infatti essere di stimolo al sistema parasimpatico e diminuire le resistenze periferiche dei vasi causando vasodilatazione.

Per queste sue proprietà il vischio è utilizzato anche come coadiuvante in caso di aterosclerosi, angina e per migliorare la circolazione cerebrale. Inoltre il vischio è importante anche in caso di artrite, perché aumenta la diuresi e favorisce così l'escrezione di urea. Applicato localmente ha anche azione antinfiammatoria alleviando i dolori reumatici e gli attacchi acuti di sciatica.

La tisana al vischio: ottimo rimedio fitoterapico nelle terapie anti-ipertensive

Ecco una tisana ipotensiva, a base di vischio, arancio e biancospino.

Ingredienti
- Leonurus c. erba (sommità), 4 g

- Viscum (foglie), 3 g

- Biancospino (fiori), 20 g

- Arancio (foglie), 10 g

Preparazione: fatevi miscelare le erbe dall'erborista, poi mettete in infusione un cucchiaio della miscela in una tazza da tè d'acqua bollente. Filtrate dopo 10 minuti e bevete. La dose complessiva è pari a 2/3 tazze di infuso al giorno. Bevetelo lontano dai pasti.

 

APPROFONDISCI
La dieta anti ipertensione

Le migliori soluzioni naturali per intervenire sulla pressione alta

CONSIGLIATO PER TE
I manuali di Riza: Come guarire i dolori articolari

Le articolazioni del nostro corpo sono un miracolo di ingegneria bio-meccanic...

AGGIUNGI UN COMMENTO
Vuoi ricevere aggiornamenti sull'argomento?
Iscriviti alla nostra newsletter
Test della settimana
Come affronti una delusione amorosa?