Aggiungi un commento

Massimo 10/03/2017 13:42

Dott. Morelli, sono "ricaduto" a distanza di 10 anni nella depressione e nell'ansia. Tutto è iniziato a Maggio dello scorso Anno quando mia Moglie ha litigato ferocemente con mia mamma ( cosa già successa in passato ) Questo mi ha scosso talmente da farmi riprecipitare . A distanza di quasi un anno ho maturato alcune cose: che non bisogna idealizzare niente ( dal rapporto con la famiglia , al lavoro etc ) , che bisogna accettare il mutare della vita e delle situazioni , e sopratutto che non si deve costruire una maschera o un personaggio.
Su questo ultimo punto sto lottando ancora.... So caro dottore che la parola " lottare" non va bene, che sarebbe più giusto parlare di Accettare... Ma, come oggi, pur iniziando la mattina in maniera serena, durante il lavoro continuo a ripetermi ( ma io in questa occasione avrei riso, oppure avrei agito così... Etc.. ) e so che così facendo aumento lo stato di Inadeguatezza che ( piano piano sta sfumando ) ma che ancora mi accompagna.
Alcuni giorni in cui riesco a stare più sereno, mi sembra che tutto abbia di nuovo un senso , che sia " rientrato" nella mia vita.. Altri invece mi sembra di ricominciare tutto da capo.
Per completezza le dico che ho assunto fino a 2 settimane fa Xanax e sto continuando con Daparox 20mg.
Sono un quadro dirigente in una multinazionale del Farmaco è il mio lavoro mi ha sempre dato grandi soddisfazioni.
Inutile dire che in questo anno ho continuato a lavorare, ma mi sembra ( tranne quei giorni di cui parlavo prima ) di non avere più stimoli...
Spero in una sua risposta , anche per capire se il mio atteggiamento possa portarmi a stare meglio.
La saluto caldamente

cosimo 01/03/2017 16:01

gentile dott morelli ho praticato e insegnato k.yoga x molti anni e ho conosciuto in vari seminari sia nella mia citta che nel resto d'italia medici pscologici e psichiatri e la domanda che mi sono posto e perché molti i loro non portano il k.yoga nelle loro sedute di psicoterapia? ad esempio il pranayama e risaputo e utile(certo non sostituisce il farmaco quando e veramente necessario) per un buon rilassamento ma anche per abbassare la soglia del dolore perché queste cose e tante altre vengono nascoste e/o manipolate? cordiali saluti

Stefania 14/01/2017 19:35

Buon anno a lei, dott.Morelli.
Non dico niente di nuovo se affermo che le sue parole son vive, nel senso che non sono belle parole da ascoltare e poi una volta finito il video o il libro si perdono tra mille altri pensieri. Per me son vive perché vanno in profondità e rimangono se trasformate con la consapevolezza che lei ci dona, in azione interiore. Ho provato a mettere in pratica i suoi suggerimenti e talvolta non hanno cambiato la mia mentalità ma hanno fatto emergere la mia vera natura, nuda come lei dice, con luci , ombre e tutti i colori... Ed ho provato un vero senso di liberazione. Ne felicità,ne tristezza, ma liberazione. Grazie.

paola 13/01/2017 16:02

auguri e buon anno anche a lei dottor morelli con tantissimo affetto..

Viviana vazza 13/01/2017 13:18

Sempre n piacere immense ascoltarla, la sensazione che un raggio mi scaldi, illumini e mi porti conforto! Grazie dott.Morelli

Alchimista 13/01/2017 12:44

Vero !!! :-D