26 February 2010

Come vincere gli attacchi di panico

 

 
Come vincere gli attacchi di panico mask
 

 
L?attacco di panico viene per poter esprimere un?energia che è stata soppressa, un lato dell?anima che non abbiamo manifestato. Spesso si soffre di attacchi di panico perché siamo diventati troppo formali e accondiscendenti. Quando arriva il panico, non devi farti domande. Devi dirti: ?sono qua, lui è più forte di me, devo accoglierlo?. Ragionare sui disturbi non serve a stare bene. Piuttosto dobbiamo ascoltare ciò che c?è dentro di noi, soprattutto nel momento in cui il panico arriva.

Ultimi video

Vuoi dimagrire? Usa il tuo naso!

L'olfatto è un grande alleato nella lotta al sovrappeso, perché...

 

L’altro modo di stare con se stessi

Dentro di noi esiste un altro sapere, proveniente da un “luogo...

 

Acqua: l'alleato migliore per perdere peso

Chi ingrassa beve troppo poco; è molto facile eliminare i chili in eccesso...

 

Scopri la tua vera forza di volontà

Conquistarla non significa sforzarsi “di più”, ma dare il...

 
 
Lorenzo 07/03/2012 00:00

Lorenzo

Buongiorno dottore, mi chiamo Lorenzo io 4 settimane fa ho scoperto di avere l"ansia; non so bene perche~ mi sia arrivata e perche~ abbia scelto me, ma mi ricordo come....una sera verso le 3 del mattino io non venivo da un periodo facile della mia vita sa com^e~ da un anno e mezzo non lavoro, la mia ragazza vive in un altro stao e poi quelle settimane mi e~ successo di tutto, rottura del braccio, influenza, placche alla golla...
Quella mattina verso le 3 del mattino e stato bruttissimo, una volta svegliato mi pareva che tutti i miei pensieri si sovrapponessero nella testa e piu~ pensieri negativi si impossessavano di me e piu~ sentivo la testa pesante il battito del cuore aumentava sempre di piu~ e facevo fatica a respirare; mbeh io da allora non sono cambiato purtroppo sono rimasto sempre in queste condizioni, durante il giorno mi sento la testa pesante, dormo pochissimo, la sera ormai e~ diventato un appuntamento fisso in quanto ogni santo giorno verso le 3 mi alzo di colpo e non riesco ad addormentarmi piu~ .
Se gentilmente puo~ indirizzarmi su qualche informazione in piu~ o in qualche consiglio le sarei veramente grato!!! Un saluto, e buon lavoro!!!!!!!

Stefania 06/03/2012 00:00

Stefania

Buongiorno Dottore,
sono qui per liberare e ascoltare il mio problema.
Non lo so di cosa si tratta, non gli so dare un nome. Più di un anno fa ho "vissuto" la malattia di una persona cara. Persona che poi è venuta a mancare. Durante quel periodo ho avuto un episodio di "panico" mentre guidavo in autostrada. Da allora non riesco più a entrare in una autostrada. La paura è più forte di me e non riesco a superarla. Guido nelle strade che conosco, non rilassata, non tranquilla. Guidare è sempre stata una cosa che ho fatto con molta naturalezza e senza alcun problema. HO guidato mezzi di ogni tipo e su ogni strada. Ma ora non più. Non ci riesco e non so capire il perchè. Ho provato ma arriva quasi a mancarmi la vista e a non sentire più le braccia. E' una cosa che non controllo e mi devo per forza fermare. Se puo' dirmi qualcosa per affrontare questo impaccio le sarei davvero grata. Un abbraccio e buon lavoro.

Antonella 29/02/2012 00:00

Antonella

Buongirono, sono una ragazza di 37 anni, sono al 4° mese di gravidanza e soffro di attacchi di panico da 4 anni, ho cercato tutte le spiegazioni possibili e immaginarie di tale disturbo, ho dato la colpa alla morte di un mio amico, avvenuta improvvisamente e in modo tragico, è morto carbonizzato chiuso in macchina, ho pensato che è per qsto che mi arriva il terrore in posti in cui mi sento imprigionata, ma usare qsta motivazione come causa non mi ha certo aiutata a combattere gli attacchi, sono molto meno frequenti ma ci sono lo stesso.. ascoltando qsto video ho capito di aver sbagliato tutto, niente domande, ecco cosa devo fare...prima degli attacchi vivevo felice e qsto perchè mi facevo poche domande, facevo quello che sentivo di fare, anche sbagliando, poi ho cercato di essere quella che i miei o gli altri si aspettavano, una ragazza con la testa sulle spalle, niente di sconveniente, perfetta sul lavoro, un matrimonio perfetto e ora un bimbo... ma è davvero quello che voglio? è quello che sono e voglio essere, sono sempre stato uno spirito libero e mi sono incatenata da sola, forse gli attacchi di panico mi dicono proprio questo... ma che fare ora? ninte domande...proverò..

adelaide 29/02/2012 00:00

adelaide

Carissimo Dottor Morelli,
ho 21 anni e da circa un anno soffro d ansia e attacchi di panico legati ai sentimenti che provo per il mio ragazzo. le spiego meglio...,sto con un ragazzo con cui sto bene (grazie a lui ho scoperto il suo blog) solo che da qualche anno mi vengono i dubbi sul mio sentimento.. ho paura di non amarlo piu, di perderlo, di rovinare i nostri sogni futuri. sono andata da uno specialista solo 2 volte ,che mi ha insegnato dei farmaci che aimè ho staccato per stupidagine e sono caduta peggio di prima adesso ho piu ansia,crisi di pianto sempre pensieri, la mia mente è un continuo pensare per star bene mi devo distrarre e leggere in internet qualcosa che mi dii conforto e speranza.voglio aggiungere che a casa mia regna l infelicità tra mio padre aggressivo e mia madre sottomessa quindi fin da bambina ho subito (e subisco) lo squilibrio familiare. in piu oltre "ai miei traumi familiari" circa 3 anni fa mi ero legata ad un ragazzo che mi ha fatto soffrire molto.da quando ho incontrato il mio attuale ragazzo (1 e mezzo) la mia vita inizialmente era cambiata,mi sentivo felice sicura ed amata. in seguito ad uno stress e i continui problemi in famiglia un giorno mi sono posta questi problemi e sono caduta in quest abisso oscuro, e non so piu come ritornare a sorridere e a star bene con il mio ragazzo. la prego mi risponda mi dica se realmente ho problemi o sono io che non voglio accettare i miei pensieri. ho paura che sia tutto vero....help me!!! :(

Mario 23/02/2012 00:00

Mario

Guido da 25 anni e non ho mai avuto problemi alla guiida, anzi mi piaceva mettermi in autostrada e viaggiare. Da circa 5 anni a causa di un un forte spavento mentre guidavo l automobile in autostrada ho iniziato a soffrire di ansia accompagnata da alcuni attacchi di panico sempre mentre guidavo l automobile. Pian piano l ansia si è consolidata quando devo guidare. E con ilpassare del tempo sto perdendo la capacità di mettermi alla guida. In autostrada non guido più, faccio guidare mia moglie e in strada guido a velocità ridottissima con un ansia che mi sconvolge !!!! Vivo di evitamenti !!! Sono stato da psicologi, da psichiatra,, da neurologi ho assunto antidepressivi ma la situazione è sempre più negativa !!! Inizio a sentirmi depresso e vivo in continuazione con il pensiero dell ansia e del panico che mi prende alla guida !!! SOno disperato !!!!

alessia 21/02/2012 00:00

alessia

Gentile dottor Morelli,
Ho 27 anni e soffro si ansia. ho un passato un pò particolare in quanto ho perso mio padre a 19 anni e questo mi ha segnata senz'altro. più volte nella mia vita mi è capitato di soffrire di ansia e mi è sempre passata da sola. ma ultimamente non è più cosi'. è successo ad agosto dall'estetista mi sono presa un giorno libero (in quanto SOLO d'estate lavoro in un bar a ritmi stressanti) e sono andata con la mia macchina in un altro paese e li' mi sono venuti dei giramenti di testa forti e da li' è nata ormai la mia paura di perdere l'equilibrio e di guidare fuori paese da sola. il peggio credo sia passato, ho seguito una cura di xanax che non mi ha aiutata perchè il pensiero di dover prendere dei farmaci per era ricordare di essere "malata". quindi l'ho sospeso e sto certamente meglio di quando lo utilizzavo. ho provato a seguire degli psicologi ma non lavorando il loro prendersi troppo tempo mi metteva ansia per dover chiedere i soldi a mia mamma per pagarli. il loro responso comunque è sempre stato che soffro solo di DAP e ansia sociale in quanto successivamente mi è venuta l'ansai di entrare nei supermercati di parlare con gente che non frequentavo abitualmente.Ora ripeto il peggio è passato ma questo fatto di non guidare più sola fuori paese e non stare più troppo tempo sola casomai mi sento male,mi viene di svenire è rimasto.Vorrei qualche consiglio da lei...pratico...qualche parola di conforto sul come comportarmi e cosa pensare materialmente in quei momenti. sono sempre stata forte,hanno sempre contato tutti su di me,forse perchè mi sono prestata troppo ma ora ho bisogno io di aiuto!voglio di nuovo la mia autonomia...certo uno dei problemi che vivo è che non so che scelta prendere per il mio futuro,non so che lavoro vorrei fare ,non riesco da sola a incanalarmi presso una strada...vorrei tanto laurearmi ma mi sono iscritta all'università e non do esami perchè forse non è la facoltà dei miei sogno che ho scelto in quanto io non ho sogni...non ho idee,non ho aspettative ed è davvero triste,vedo tutto troppo difficile perchè io vorrei molto da me,vorrei realizzarmi davvero....e poi una storia d'amore con un uomo di 15 anni di più e una separazione e figlia alle spalle,che sicuramente per quanto lo ami ha buttato la mia autostima sotto terra....
Mi scusi se se forse le ho scritto troppo,ma vedo lei come un porto sicuro...ho molta stima in lei!
Grazie in ogni caso,
Saluti...Alessia

Sara 20/02/2012 00:00

Sara

Carissimo Dottor Morelli,
Ho 30 anni e soffro di attacchi di panico quando sono in vacanza.
Sento il bisogno di tornare a casa immediatamente e inizio a piangere.Non succede però ad ogni vacanza.Ho cercato di vincere questa cosa andando spesso fuori casa..ultimamente stavo bene nn avevo più attacchi,ma un mese fa sono stata a sciare con il mio ragazzo ed è risucesso.Tra 15 giorni rparto e vorrei evitare questa paura..vorrei un consiglio da lei...La ringrazio

maria 19/02/2012 00:00

maria

buongiorno dottor morelli.ho 39 anni da anni soffro di tante cose depressione ansia attacchi di panico paura di tutto.nn mi sento voluta bene da nessuno.stò male.ho girato tanti medici ma mai soddisfatta di niente.io vengo da problemi di violenza psicologica e fisica.vorrei qualche parola da parte sua.grazie

giulia 10/02/2012 00:00

giulia

carissime anime meravigliose volevo dirvi che ho superato la paura del buio ho convissuto 49 anni,, cosi incredibilmente dopo aver letto quasi tutti i libri di raffi io morelli lo chiamo cosi , lui non lo sa in un paio di notti non ho piu sentito questo terrore la mia dea questa straordinaria signorina mi viene a trovare ogni notte ed è troppo simpatica lei e tutte le altre dee che vengono a trovarmi, come il panico la rabbia l odio l ansia li accolgo tutti presentadogli la mia anima e dopo un pò ce la ridiamo tutti insieme è troppo bello .non prendete nessun farmaco e credete solo negli dei io ora sono beata auguro anche a voi di diventarlo ,

tommaso 09/02/2012 00:00

tommaso

consiglio vivamente di seguire quello che dice il dottor morelli a proposito degli attacchi di panico,e di non fare uso di farmaci, di avere tanta fede in Dio. un abbraccio a tutti. ( forza di volontà).

 
 

Incontri con Raffaele Morelli

Incontri con Raffaele Morelli

Gli incontri terapeutici del giovedì sono workshop pratici dove vengono insegnate le tecniche fondamentali per realizzare il benessere interiore. Incontri terapeutici di gruppo, condotti dal dott. Raffaele Morelli, medico, psichiatra e psicoterapeuta, tutti i giovedì dalle 17.00 alle 18.30. Dato l’elevato numero di richieste si consiglia di prenotare con largo anticipo al numero: 02/5820793

 

Test

Come affronti una

Come affronti una "crisi"?

Un test insolito: scopri attraverso le favole in che modo affronti i momenti difficili della vita. E cosa puoi fare per "aiutarti" al meglio

fai il test
 
 

Vincere i disagi

Raffaele Morelli

8,40 €
Acquista
 

Riza Psicosomatica

Abbonamento 12 numeri

38,00 €
Acquista