Aggiungi un commento

Barbara 05/02/2017 11:41

Caro dottore, mi ha fatto ricordare quando ero bambina: un gioco ininterrotto dalla mattina alla sera, fino allo sfinimento. Praticamente un lavoro, in cui il tempo era mio alleato. Mi sedevo a tavola per mangiare, ma fremendo: il gioco era la mia passione. Gli adulti mi rimproveravano per questo e facevano continui confronti tra me - magrissima e troppo timida - e una mia cugina di grande appetito, più cicciottella e simpatica. Oggi ho due figli, magri pure loro, con una grande fantasia e voglia di giocare. Sono in salute, mangiano tutto, ma spesso mi sento sottolineare per esempio dalle insegnanti, promotrici di merende che per i miei figli costituirebbero un pasto (tipo panini con ogni sorta di affettati), "quanto sono magri, signora!". A volte mi chiedo se non siano effettivamente troppo magri, poi però mi ricordo di quando ero bambina e di come provassi piacere a nutrirmi del gioco!
Grazie
Barbara

Ross 03/02/2017 23:01

Come fare dottor Morelli se si ha voglia di far l'amore ma si incontrano uomini che non ne hanno voglia? O che vogliono farlo una sola volta?

Fabiola 03/02/2017 22:24

Grazie, quanto è vero!!!