Aggiungi un commento

ines 01/09/2016 00:58

gentile dott. Morelli , il mio problema non è quello di dimagrare ma ingrassare .A causa della mia malattia emolitica autoimmune da auto anticorpo igm a freddo , che mi crea continui problemi di salute colpendo organi diversi ., ho perso improvvisamente 13 kg. , la vit D è scesa a 10, gli arti inferiori e superiori , il volto e il seno sono diventati pelle e ossa. Sono disperata . navigo su internet per chiedere una dieta per ingrassare ma le risposte ignorano la mia disperata richiesta e continuano a spiegare come dimagrire . Io sono vegetariana e nonostante mangi a sufficienza non mi riesce di prendere peso Non sopporto la vista del mio viso emaciato e rugoso , sono depressa , sono improvvisamente invecchiata , non mi riconosco più. Mi può aiutare? La prego .In attesa di un gentile riscontro a questa mia le invio cordiali saluti . Ines

Paola 29/07/2016 08:47

In fondo alla mente interessa solo una cosa: rispondere alle necessità del corpo.
Nel caso dell'ansia il corpo e la mente trovano immediato sollievo dal l'assunzione di un cibo gratificante.
È una risposta atavica.
Ma si può educare la mente ad agire in maniera più utile è diversa.
Il primo passo è nella consapevolezza che è una reazione inadeguata, l'emotional eating.
La terapia consiste nel cambiare le sensazioni in immagini...si fa entrare in funzione la corteccia cerebri , mi si consenta il termine.
In questo modo la mente aiuta il corpo a superare un comportamento diventato inadeguato e automatico, appreso in profondità , creando nuove risposte altrettanto gratificanti:
quello che avviene quando si lascia una vecchia via per una nuova.

max 22/07/2016 23:06

si ma potresti anche diventare stitico....se la usi come dieta, non andrai in bagno per un bel pò...

Eusapia 22/07/2016 21:23

Grazie dottor Morelli per questa lezione di vita..puo' essere utile a tante persone.

tamara 22/07/2016 19:11

ascolto sempre con piacere i suoi consigli e cerco di metterli in pretica grazie