Aggiungi un commento

Lara 09/08/2017 12:07

Eh non è facile. Io fino a quando ero ragazza stavo sempre tanto bene... Non mi sono mai posta il problema di chi fossi e come... facevo tutto ciò che mi passava per la testa e, nonostante abbia fatto cose assai strane, non ho mai fatto male a nessuno (tutt'al più a me stessa). È stato con la crescita... Quando mi sono rapportata di più agli altri ed ho smesso di vivere come andava a me, che ho cominciato a star male. Mi sono resa conto dei miei errori... ed ho cominciato a punirmi, nell'impossibilità si perdonarmi. Anche xchè la paura che certi errori possa o ripetersi o che altri errori possano essere fatti è tantissima. Ogni cosa mi spavento perchè mi chiedo se, una persona che ha fatto errori tanto strani, non possa farne altri, brutti anzi peggiori, ed inaspettati. La mia vita è diventata una prigione. Non trovo piacere in nulla, proprio perchè ho il terrore che dentro di me alberghi qualcosa che possa fare del male... una creatura anormale... Come fare?

Paola 07/07/2017 12:35

Diventare consapevole dei miei limiti, per me ha significato riconoscere cosa mi rendesse spontaneamente più felice.
Bisogna solo trovare il coraggio di affrontare le proprie paure nel modo più intelligente possibile.