Aggiungi un commento

Chantal 02/04/2017 15:53

Che bell'articolo. Grazie. Così in affanno a capire cosa mi serve, e così impigliata nel meccanismo di dover soddisfare chissà che cosa, ho dimenticato d'esistere. Che bella storia, l'immagine della terra arida rende così bene il mio stato d'animo di qualche tempo fa. Ma, grazie alla vostra storia, so che sono io la fonte di nutrimento della mia vita. Anch'io posso gettare la monetina e augurarmi acqua per dissetare la mia terra inaridita e gioire dei fiori che porta. Un caro saluto