Aggiungi un commento

Stefania 03/10/2016 10:55

Sto vivendo un periodo davvero difficile nella mia vita. Ho iniziato a cercare aiuto quando la mia gelosia era diventata insostenibile per me, soprattutto quando il mio compagno ha deciso di tagliarmi fuori dalla sua "vita" pur restando con me. Al di là dei suoi problemi ho percepito i miei, la mia dipendenza affettiva che ha radici in tempi che io non conosco. Mi sto prendendo cura di me anche con la meditazione. Ho avuto un'immagine che qui vorrei condividere perché sembra proprio di vedere il mio sogno ad occhi aperti. Era la prima volta in cui riuscivo a concludere un video (guidato di regressione) senza distrazioni, stanchezza o paura. Mi sono rilassata, ho visto solo un ricordo da neonata. Mi sentivo piangere disperata e nessuno a confortarmi poi mi sono rilassata dentro l'utero. Non ho fatto esperienze di altre vite, ma dagli specchi ho visto una guerriera dalle vesti bianche, cintura, corazza, ninnoli e tiara tutte d'oro con una lancia, poi ho visto in un altro specchio uscire una leggiadra figura femminile con una veste lunga e di un colore verde tenue capelli lunghi neri che mi ispira fiducia ed entro in quello specchio, quella figura mi tende la mano ed insieme fluttiamo in una terra piena di luce quasi fosse una campagna sterminata ma senza verde è tutto tra il colore paglia e dorato. io mi vedo come una entità dalla pelle molto chiara, veste morbida bianca e piedi nudi. Quasi come se fossi la guerriera senza corazza. Capelli biondi, molto esile e delicata. Sembra appartenere al mondo degli dei, ma non ci sono dei. Non trovo una data, non colloco il luogo. Io vedo ma poi non riesco a darmi pace ugualmente. Questo articolo sembra appartenermi. Io spero di continuare a capirmi e accettarmi ed accettare ciò che mi circonda.

lucio scarpone 30/08/2016 20:09

Potrebbero leggere il mio libro: Come Uccidere La Propria Mamma, Vecchia :)

Diego 27/08/2016 15:20

" I rapporti sbagliati con i genitori danneggiano l'autostima..." Mi domando : cosa si intende per sbaglio?

Diego 27/08/2016 15:17

A mio avviso, per autonomia, si intende una buona e giusta indipendenza.

Daniela 27/08/2016 09:36

Forse per chi non ha fatto un certo percorso non è facile da capire. L'importante è non mettere a tacere questa sensazione sgradevole che ti fa sentire piccola. Ma assecondarla. accettarla...espanderla, per poterla poi lasciare andare. I dolori non vanno ignorati cercando di non pensarci. Non si possono mettere nel dimenticatoio perchè prima o poi tornerebbero a galla. I dolori di qualsiasi tipo vanno vissuti fino in fondo. Bisogna diventarne completamente consapevoli. Solo la vera consapevolezza può archiviarli. Più ti ostini a darne l'unica responsabilità a tua madre e più sarà difficile uscirne. Cerca di capire invece perchè le dai ancora questo potere...

Mara 27/08/2016 06:59

Non mi pare una spiegazione chiara per una persona. Accetta e fregatene. Boh..

Mariagrazia 27/08/2016 02:30

Non mi è chiaro il concetto.

mirella 26/08/2016 12:40

autonomi nonostante la mamma