Aggiungi un commento

Marco 05/09/2016 15:36

Un collega che ha lo stesso problema mi ha detto che ha tratto ottimi risultati assumendo carnitina. Gliela ha prescritta un neurologo. Proverò anche io.
C'è qualcuno che può confermare o smentire, magari un medico?
Vi ringrazio.
Marco

daniele galeone 17/07/2016 11:05

buongiorno ho 67 anni ho due ernie c4-c5 c5- c6 con sofferenza midollare ma mi sento dire che le mie difficolta di equilibrio la fatica nel focalizzare le immagini la diplopia non sono addebitabili alle ernie e possibile? grazie

Marco 19/06/2016 00:48

Io ero un atleta del basket. Sono arrivato ad un livello che ora sarebbe stato grandioso per le serie maggiori in Italia. La cervicale mi ha fermato.
Se c'è qualche medico in ascolto, pongo la seguente domanda: a livello statistico molto più probabile la cervicale che un tumore. Perché ve ne fregate? Io e i compagni di sventura qia sotto abbiamo la vita condizionata e distrutta.

Giovanni 10/05/2016 12:22

Egr dottote ho letto con interesse, oltre che ahimè per mio interesse questo articolo sulla cervicale. Premetto che sono assolutamente cosciente che non si possono fare consulti via mail ma nel ringraziarla di questo spazio volevo manifestare la mia condizione che mi sta impensierendo troppo e se se la sente di rispondermi ben venga. Ho 43 anni e circa 20 anni fa ho cominciato ad avvertire i sintomi tipici della somatizzazione d'ansia, consapevole di soffrire di doc ( prima era irrigidimento lombare e gambe 5-6 mesi poi più in avanti acufeni 5-6 mesi poi ancora, che è anche quello di adesso, cervicalgia. Infatti mi capita che quando vivo un periodo lungo di costante e perenne tensione causata  da uno o più pensieri e preoccupazioni e lei sa cosa voglio dire, comincio ad avvertire forte tensione al collo e nuca e, in seguito anche forti sbandamenti che durano per molto tempo fino a diminuire gradualmente. A marzo dell'anno scorso, da poco cominciato questo effetto, ho avuto un episodio di labirintite (diagnosticato in pronto soccorso anche se mi hanno detto che non avevo una infezione). A me piace praticare la  corsa perchè per me è stata positiva più volte, ma sono giù di morale quando ovviamente per queste cose non sto bene e sono frenato. Sono seguito dal mio medico che mi conosce da sempre, la quale sostiene e mi sostiene con la tesi della somatizzazione  d'ansia,cosa che col tempo ho imparato a condividerla anche io! anche per questo non sono mai stato sotto un psicoterapeuta. La mia paura attuale, pur avendolo più volte affrontato, anche se sono diminuiti, che non passino gli effetti sopra descritti (cervicalgie sbandamento)
Quello che vorrei chiederle è questo:  perchè i tempi di recupero sono così lenti ogni volta che "ricado" (8-9-10 mesi anche più)? Cosa mi consiglia di fare?  Nel scusarmi dell'invadenza la ringrazio del tempo donatomi! Giovanni

catia 19/02/2016 22:38

Da anni ormai soffro di cervicale e di tutto ciò che comporta essa.. Non c'è rimedio oltre al massaggio ed a un po di ginnastica posturale.. Non so che altro fare di solito la testa mi scoppia..

Riccardo 19/02/2016 15:05

Finalmente una notizia che conferma i miei sospetti! Ebbene si in alcuni casi(non per la maggiore ovviamemte) l'errata connessione tra anima e mente puó causare cervicale che sfocia in tensioni muscolari e sbandamenti.
Anni di controlli, tac risonanze magnetiche, colloqui con specialisti ma, per mia fortuna tutto era ok.
Dobbiamo imparare ad ascoltarci di piú, sembra stupido ma nell'era in cui viviamo non ne siamo piú in grado e perció i malesseri possono sfociare in cervicale o altre patologie fisiche.
Una critica peró va alla medicina che aimé se in casi estremi ci sia d'aiuto, ma per la maggiorparte, non valuta attentamente la situazione di un paziente ed é il lato piú importante, quello psicologico che viene scartato a priori.
Avere malformazioni o patologie per caritá va compreso e cercata la giusta terapia, ma se dovesse esserci un incertezza si deve semplicemente aprire gli orecchi ed ascoltare, perchè il nostro corpo ci manda messaggi chiari, sempre.
Chiropratica ed agopuntura, danno sollievo, la prima è importante per riallineare e ridistanziare le vertebre della colonna, le quali non vanno a gravare sui dischi, la seconda riequilibra il sistema, ma per esperienza personale non ci investirei come cura(dipende sempre dai casi) altresí, mensilmente ne approfitto per mantenere il balance psico-fisico corretto.

Maria Schininá 19/02/2016 15:02

Non vedo soluzioni (e dire che le ho cercate) per uscire da una situazione matrimoniale pesante, ormai forse intollerabile. Dove mi sono stati imposti limiti che non avrei mai accettato se fossero stati dichiarati prima del matrimonio. Mio marito ha una diagnosi di nevrosi ossessivo-compulsiva che non so gestire. Vorrei aiuto per vedere chiaro in quello che voglio, sono arrivata sulla soglia dei 60 anni senza concludere niente e con la sensazione di aver voluto un figlio solo io e solo per rovinargli la vita. Conoscete la mia mail. Cosa potete fare per me, da lontano?
Saluti.

Marco 27/12/2015 10:32

A Nadia.
Senta, internet è una miniera di informazioni.. Ma se posso darle un consiglio: non lo usi per fare autodiagnosi. Lasci che i medici facciano il proprio lavoro... Di qualcuno si deve fidare.
Guardi ci sono cascato anche io.
Io ho cominciato a soffrire di cervicale a quattordici anni.
Oggi ne ho trentotto e la capisco bene.
Eventualmente se ha qualche dubbio può sentire il parere di un altro medico.
Ma da quello che leggo è stata vista da un neurologo...
Niente autodiagnosi, mi raccomando.
I miei più sentiti auguri.

Marci 27/12/2015 10:19

Ad azzurra.
Stia attenta all'ansia, cerchi di non farsi dominare da quel mostro. Se vuole essere più serena, se il medico non le prescrive la risonanza (è molto costosa), gli chieda almeno di indicare su un foglio di una ricetta libera che cosa andare a guardare e ... La faccia da privata.
Io ho fatto così. Si vedeva tutta la zona muscolare infiammata.
È costosa..

mariella 22/11/2015 05:26

Importante psicosomatica