Aggiungi un commento

Chiara 19/05/2017 13:03

Dopo due relazioni finite con lo stesso finale... Ho capito di soffrire di dipendenza affettiva, mi ero totalmente annullata, la mia vita non c era più! Esisteva solo lui, e per quanto fosse stronzo calcolatore manipolatore. Ammetto che su questa cosa aveva ragione, avevo perso la mia storia. Sicuramente perché ero senza lavoro, e non sono abituata a non fare nulla. Ma in tutto questo, ne ho preso consapevolezza, e finché non avrò ripreso bene in mano la mia vita, le relazioni di qualunque tipo dovranno aspettare

Diego 18/11/2016 20:18

Al posto di Alberto mi domanderei: Come posso essere tanto egoista da pretendere che la mia partner anteponga me alla sua felicità ?

Pao 16/11/2016 18:45

La paura di perdere chi si ama è reale.
Ma è peggio non amare per paura di perdere.

Alchimista 14/11/2016 17:57

Vero :-D

Diego 14/11/2016 17:27

A mio avviso, il nocciolo della questione è che la felicità non ha causa.

Flip 14/11/2016 15:56

Questo annullarsi è avvenuto nei confronti di amiche d'infanzia.Mi ci ero aggrappata come fossero l'unico porto sicuro...le conoscevo da sempre e mi consolava sapere che le avrei trovate sempre malgrado ognuna avesse intrapreso percorsi di studio diversi.Così le nuove conoscenze non facevano "breccia"più di tanto....in fondo le mie amiche storiche rimanevano le migliori.Poi avviene il cambio di casa (non di città) e mi accorgo che nessuna è disposta a venire incontro ai miei nuovi ritmi dovuti alla distanza...lo avevo fatto sempre e solo io verso di loro!così in maniera dolorosa mi sono resa conto di quanto avevo investito in un' amicizia in cui il "sacrificio"era partito solo da me...sono entrata in ansia...mi sono sentita sola e non riconoscevo più il mio valore....mi ero talmente proiettata all'esterno che il mio interno non lo consideravo più.Così ho dovuto reimparare ad amarmi.E a distanza di tempo posso dire a gran voce che è stato l'investimento migliore....anzi...NON HA PREZZO!!!

E. 14/11/2016 14:25

Penso di ritrovarmi in questa descrizione di Alberto, io stessa vivo nella paura di perdere il mio compagno e di rimanere sola.. e più volte mi sono resa conto di essermi annullata per l'altro, allo scopo di "essere come lui mi voleva" per non farlo stufare di me, aspettandomi attenzioni e ricompense per i miei sforzi.. è un circolo vizioso, so di avere molte qualità e di essere una persona interessante, eppure non riesco a stare tranquilla.
Forse il fatto di essermene resa conto, farà in modo che ci lavori nel mio presente e magari non rovini anche la mia attuale storia. E il bello è che è stato lui a farmene rendere conto.

Nati 14/11/2016 13:35

Il problema è che quando la dipendenza affonda le sue radici su sofferenze infantili così profonde, non basta dirsi che "la dipendenza fa male". C'è sotto un mulinello di dolore che agisce senza che ce ne accorgiamo!