Aggiungi un commento

Cri 07/02/2016 18:17

Karamala... Si hai ragione ma
Forse la solitudine mi rende cosi vulnerabile ma se penso e analizzo punto su punto come stava andando sicuramente nn ci sono dubbi e che adesso mi è crollato tutto il mondo addosso ritrovarsi soli e ricominciare è ' davvero pesante sarà un fattore mentale ...

KaraMala 07/02/2016 17:55

@Franci: che bello risentirti! Certo farebbe più piacere se fossi anche contenta e serena...penso che, come già hai detto tu, sia una fase da attraversare. Non preoccuparti ma lasciati trascinare dal flusso, vedrai che ti troverai in un'altra fase...anche io ne ho attraversate di diverse, la fase apatia l'ho passata ma per tempo molto più breve.
Quando anche ciò che amiamo non ci tira fuori dall'apatia, dico che combatterla ad ogni costo forse è controproducente. Prova ad ascoltarti molto, a sentirti. Può essere il segnale che tu abbia solo bisogno di un attimo di pausa e non è un male...

@Cri: una volta hai scritto che quando stavi con lei ti criticava perché ti dedicavi al lavoro e avevi detto anche - correggimi se sbaglio - che avevi in mente di fare qualche passo in avanti sul lavoro per te stesso.
Perché non provi a concentrarti su quello che vorresti davvero per te, a prescindere da chi hai al fianco?

Quoto quanto ha scritto Remedios, spesso e volentieri i ritorni sono dovuti a sensi di colpa e a bisogni molto egoistici di persone confuse. Pur riconoscendo che se il mio lui fosse tornato anche solo per 1 giorno con 1 sms mi sarei sentita bella piena di rivincita, non credo comunque che la strada sarebbe stata più facile. Anzi. Ci sarebbe stato il grossissimo rischio di una perdita di focus da parte mia, un ritornare a occuparmi di pensare a lui, al suo tono, alle parole usate, ai se e ai ma, persino alle virgole del messaggio. Vogliamo scherzare?

Cri 07/02/2016 15:20

Il tempo passa ma il dolore resta e resta sempre il pensiero nn riesco a dimenticarla nn riesco a svagarmi divertirmi a sentirmi vivo sempre che ho perso ogni stimolo mi sento in prigione e penso a lei che presto troverà un altro e io ancora a soffrire ... Chi non lo prova non può capirlo come si fa a ritrovare la serenità ?? A me sempre un miraggio ....

Remedios 07/02/2016 12:17

Gullu io trionfo perché ho la consapevolezza che non lo rivoglio più ! Il ritorno dei ripensatori è sempre subdolo e fittizio, prendi anche il caso di Anna! Loro ritornano ma non sono convinti di questo . Cosa credi che il mio ex dopo avermi detto quelle cose mi abbia ricercata? Assolutamente no, è riscomparso X là miliardesima volta. Lui vuole solo accertarsi che io ci sia, ferma, immobile come una statuina ad aspettare buona ogni suo ritorno. Ma la statuina in questione si è stancata. Io pure mi sento vuota e triste e malinconica ma più che altro perché ho investito tanto in un uomo che poi non ci ha pensato un secondo a buttarmi via come immondizia. Dobbiamo lavorare molto sull'autostima, su noi stessi e impedire che queste persone ci annientino! Io non dico di esserne uscita ma ci sto provando con tutte le mie forze a non dargliela vinta! Sapete che ha fatto ? E questa la dice lunga sul tipo di persona che è, ha regalato la chitarra che io gli avevo regalato, a un suo amico. Esiste gesto più schifoso ? Si può soffrire X uno così . Mai del resto se non tiene a me come persona può tenere a un oggetto che io gli ho regalato?

Gulluwing 06/02/2016 20:51

Remedios - tu trionfi perché è successo quello che tutti noi vorremmo succedesse e cioè che i ns merd..i ex tornassero da noi ma non sarà così. Molti di noi sono stati lasciati perché rimpiazzati a tempo pieno da persone ritenute migliori di noi. Oggi è sabato, sono uscito da solo come sempre guardandomi attorno per vedere se c'era qualcuno come me ma in realtà erano tutti in compagnia, accoppiati perlopiù e per strada provavo una gran rabbia. Come ha scritto Francy, il dolore è scemato ma è come se non mi importasse nulla di quello che succede, apatia pura.

Cassiopea68 06/02/2016 17:15

Anna anche a me sta succedendo la stessa cosa. Anche se ogni tanto fa ancora...un po male! Anche io ho voglia di tornare a vivere...a sentirmi di nuovo positiva! Per ora sono come...svuotata...di ogni emozione, sentimento. Non mi piaccio...mi sento grigia e spenta...totalmente priva di qualsiasi attrattiva....spero passi!

Franci 06/02/2016 14:50

Non scrivo da un po' ma vi seguo sempre.
"Calma piatta". Questa è la nuova sensazione che sto provando da qualche settimana. Niente più dolore atroce, niente più malinconia per ciò che non c'è più, niente più paura della solitudine ma calma piatta. È come se i miei sentimenti, le mie emozioni fossero anestetizzate....è come se non mi importasse nulla di ciò che succede, accetto passivamente ogni avvenimento senza alcun giudizio. Non mi piace ma chissà, forse anche questo fa parte del percorso legato all'abbandono/lutto. Magari la mia mente si costruisce meccanismi di difesa che non mi fanno provare emozioni x non venirne ferita. Non lo so. Certo è che spero passi in fretta e che riesca a tornare a godere delle bellezze della vita. Ne ho davvero voglia e bisogno.
un abbraccio a tutti

Cassiopea68 06/02/2016 13:18

Grazie Remedios per le tue bellissime parole piene di saggezza e speranza! È vero quello che dici, non è il lasciarsi ma l essere abbandonate senza scrupolo alcuno...! Un abbraccio a tutti! Cerchiamo di goderci il weekend!

Remedios 06/02/2016 10:16

Anna cara non so spiegarti esattamente cosa sia successo, credo un insieme di cose. Io sono cambiata e non me ne sono accorta! Forse perché non l'ho visto X tanto rampo la mente ha avuto il tempo X distaccarsi da lui. Certi meccanismi avvengono a nostra insaputa o probabilmente tutto quel dolore quella sofferenza ha portato a una inevitabile catarsi! Se una persona ti fa tanto ma tanto male prima o poi scattano meccanismi di autodifesa che inevitabilmente portano ad un allontanamento . Io credo di non potergli perdonare, almeno non ora , il modo in cui mi ha trattata. È vero che non esiste un modo giusto per lasciare una persona però esiste la possibilità di spiegarsi e non abbandonare . L'abbandono crea un lutto atroce pari alla morte fisica di una persona . Tanto più feroce è stato l'abbandono tanto più doloroso sarà il processo di rielaborazione del lutto. Dopo che ci siamo visti io non ho sentito la sua mancanza e pure ora, mentre ti scrivo, non sento più il bisogno di lui. È come voler dividere la tua vita con un assassino. Ovviamente ogni storia è diversa , il mio compagno negli ultimi tempi mi metteva in discussione, mi criticava sempre mi faceva sentire inadeguata e brutta. Ora se ne esce dicendomi che sono la donna più bella che abbia mai visto in vita sua, che sono la donna dei suoi sogni . Ecco mentre mi dice questo io non gli credo più ! È troppo tardi per recuperare ciò che hai brutalmente distrutto. Mentre lui si divertiva in questi mesi, impollinando ragazze a go go, io piangevo, soffrivo, stavo male non mangiavo non uscivo. Una larva. Ora che la giostra è finita si rende conto che ero io quella giusta? Io non ho mai messo in discussione i miei sentimenti e se ho avuto dei dubbi ho vissuto la cosa senza martoriarlo. Lui no, ha avuto dubbi, mi ha mollata ed è sparito senza lasciare tracce. Oggi il risultato è questo: io mi sono allontanata e se dovesse o volesse riconquistarmi dovrà essere davvero molto convincente . Ora sono io che decido e non vi sto a dire la sensazione di trionfo che si prova. Potete arrivarci anche voi l'importante è non farsi fregare dalla solitudine, quella è la vera responsabile dei ritorni. Ma pensateci ritornereste con uomini che vi hanno trattato come cani abbandonati in autostrada e lo vorreste davvero? E come potreste vivere una relazione in cui la fiducia sarebbe sempre e comunque vacillante? Pensate a questo e poi la solitudine può essere una grandissima esperienza di vita! Ragazze oggi è sabato a Roma splende un sole miracoloso, io voglio vivere ogni singolo istante di questa giornata( è importantissimo non programmare il futuro, ma giorno per giorno) e io mi sento bellissima come un fiore appena sbocciato! Sicuramente ci saranno giorni bui e nuvole sul mio cielo . Ma da oggi decido io ciò che voglio fare , non dipendo più da un uomo che mi ha fatto sentire la sorella brutta di Cenerentola X mesi e mi trattava come una nullità ... Ricordate ragazze che tutto torna e il karma gira . Coraggio a tutti voi

KaraMala 05/02/2016 21:22

Anna, forse non è che sei più fragile di quanto credevi ma solo che sei dovuta ripartire da 1 dopo avergli concesso una seconda possibilità...inevitabilmente fai i conti con una seconda speranza infranta... recupererai anche questa!