Aggiungi un commento

francy 20/11/2014 20:16

Essere psicologo e psicoterapeuta dovrebbe aiutarmi, oltretutto il mio "curriculum" di uomo navigatissimo dovrebbe ancor più facilitarmi, eppure questa volta la scoppola l'ho presa pesante.
Forse perché era partito come un... calesse e poi si è trasformato in Amore, con la A grande. Inaspettatamente. Forse perché pensavo di essere forte, navigato, scaltro, pirata ed invece, lei, sotto sotto, giorno dopo giorno è riuscita a capovolgere i ruoli. Ovvero, io le ho dato modo di farlo.
Ora so solo che lecco ferite e che, anche se credo ed anzi so per certo che riuscirò a farcela... beh... un bel pezzetto di me e della mia vita... lei se l'è portato via.

Un saluto a tutti

Baikonur 20/11/2014 19:09

Buona sera a tutti. Oggio giornata con alti e bassi, meno male che c'e' il lavoro che mi tiene occupata la testa. Pero' bisogna risolvere questo problema, non si puo' sopravvivere al dolore, tra l'altro causato da un'altra persona che ci ha amato (e nel mio caso detto fino all'ultimo). Io mi sento nel giusto....Si lo so, fa male da togliere il fiato....ma bisogna tenere duro. Io mi autoconvinco, penso a tutto quello che di bello la mia vita fino a ieri mi ha dato, anche con Lei, e mi convinco che tanto ho ancora da vivere di bello....questo e' quello che conta! Spero di essere forte! @Serena...Non essere pessimista!......Io abito in provincia di Alessandria quindi non siamo tanto lontani! Un abbraccio sincero! Tenete duro, dobbiamo farcela!

Serena 20/11/2014 17:38

Cara Lu, peccato davvero che tanti km ci dividano: ci saremmo potute incontrare e passare una serata meno triste insieme.
Sono passata per augurare a tutti una buona serata: non credo che la mia lo sarà (sempre ottimista, eh), ma mi auguro di leggervi di nuovo domani.
Un abbraccio

Lu82 20/11/2014 15:30

Cara Serena, si mi e stato vicino, ma dopo operazione mi diceva ogni volta quando mi lasciava che mi doveva lasciar gia anno fa, doo la operazione che stava con me solo perche non mi voleva lasciare visto che ero operata. Dovrei credere a questo? Allora perche dopo tutto anno ha provato, perche mi ha portato a conoscere suoi genitori e ti devo dire che e un tipo molto pensieroso, indeciso e sopratutto nelle relazioni non si fida molto e va molto piano. Adesso dice che mi ha lasciata perche non voleva stare piu in questa relazione, perche non prova piu sentimenti per me. Alla fine la stessa cosa che mi diceva ogni volta che mi aveva lasciata. Ti capisco Serene, peccato che siamo cosi lontani, potevamo organizar un venerdi tutti insieme:-((

Serena 20/11/2014 15:24

Cara Lu, cerca di non colpevolizzarti troppo. Se in passato ti sei comportata "male", come dici tu, tieni conto che stavi vivendo un momento particolare (la malattia) e lui avrà di certo capito la situazione, tant'è vero che è poi rimasto al tuo fianco.La cause della fine del suo amore per te la conosce solo lui.
Anche per me, comunque, giornata "no". Stamani ancora ancora andava, ma oggi pomeriggio scoppierei a piangere ogni 5 minuti anche qui in ufficio (e non è il caso), forse perchè sento che la sera si sta avvicinando...
Come vorrei che quest'agonia finisse al più presto!
Un abbraccio e a prestissimo

Lu82 20/11/2014 14:22

Eccomi, lo sapevo, sensazioni cambiati, cambio di continuo, prima lo odiavo, dicendomi che non ricevevo quello che avevo bisogno, adesso sto odiando a me, pensando a un anno fa quando mi sono operata e quando ero impazzita, quando lo allontanavo, quando lui era qui per me empre, faceva tutto il possibile, e io mi comportavo cosi male. Ho rovinato io tutto il rapporto, ho uccisso il suo amore, i riccordo quando mi chiamava dicendomi che non vogio essere amata:-( Se non mi comportavo cosi, forse gia abitavamo insieme, forse mi aveva gia chiesta la mano:-((

Serena 20/11/2014 11:29

Buongiorno a tutti, Lu, Gre e Baikonur!
E' sempre bello accedere a questo forum e leggervi!
@Lu: mi fa piacere sentire che stai un po' meglio. Anch'io a volte mi sento un po' meglio, ma questo accade soprattutto di giorno, quando sono impegnata con il lavoro. Il problema è la sera (x non parlare del weekend incombente). Come te Gre, cerco di tenermi occupata. Ho la mia cagnolina cui devo (e voglio) dedicarmi xchè ha bisogno della sua "mamma". Mi piace molto leggere, guardo anche un po' di tv se c'è qualcosa di interessante. Però purtroppo i momenti in cui si spegne la luce e mille pensieri si affollano nella mente (e i miei non sono mai pensieri positivi), ahimè!
Poi la mattina ci si alza e tutto il meccanismo della giornata si rimette in moto. Per ora, per me, lo dico onestamente è un sopravvivere più che vivere. Vado al lavoro xchè devo (e grazie a Dio che un lavoro ce l'ho!), saluto e parlo con le persone xchè altrimenti sarei scortese, cerco di mangiare, anche se non ho più voglia di cucinare (per me sola che soddisfazione c'è?). Ma io voglio vivere e non trascinare stancamente le mie giornate con la speranza che arrivi presto sera x andare a dormire!
Come te Baikonur, mi chiedo (scusa la citazione copiata pari pari) "come possa una persona dimenticare e dimenticarsi di tutto. Ci siamo amati, siamo stati bene e poi?.il nulla. Questa e' la dura verità. Devo farmene una ragione, la vita continua e io voglio cercare di viverla al meglio". Forse voi siete sulla buona strada: io non mi ci sento ancora.
@Baikonur: sei veramente in gamba se riesci ad andare avanti, anche se di amici, al di fuori della cerchia del fratello della tua ex, ne hai pochi o zero.
E' bello il fatto che tuo fratello e tua cognata (e il nipotino ovviamente) cerchino di darti una mano, di farti reagire.
Io ho, grazie a Dio, i miei genitori che sanno quanto è accaduto. Mio papà non si è mai immischiato nelle mie faccende amorose, anche se so che non gli è mai piaciuto il fatto che A. (il mio compagno) non si sia mai impegnato fino ad arrivare al matrimoni, am si sia adagiato su questa semi convivenza di 5 giorni su 7. Mia mamma soffre nel vedermi soffrire, xcui cerco di non parlarne troppo e di non piangere davanti a lei. Fratelli o sorelle purtroppo non ne ho.
Ho diverse amiche, più o meno strette, più o meno di punga data, ma tutte bene o male accoppiate.
Ieri mi ha telefonato un'amica ritrovata da circa un anno (eravamo compagne alle scuole medie e poi ci eravamo perse di vista) x invitarmi a casa sua x parlare un po'. Penso che domani sera accetterò il suo invito, ma è comunque sposata e madre di un bambino, percui il tempo che può dedicarmi è poco (e comunque la ringrazio infinitamente), ma di certo non uscirà mai per locali con me per tirarmi fuori di casa!
Come sarebbe bello se abitassimo vicini, così da poterci vedere e parlare un po'!
Sappiamo che Lu abita lontana, nella Repubblica Ceca (ah, ma quanto è bella la vostra città di Praga! Un incanto! E voi Gre e Baikonur, se posso chiedervelo? Io abito tra Como e Varese (a 15 km circa).
Spero di rileggervi presto.
Un abbraccio forte

Lu82 20/11/2014 09:46

Buongiorno a tutti, come state oggi? Io per dire la verita un po meglio, ma ho paura che non durera molto questo stato danimo perche vivo sulle onde. Ieri lo ho scritto e mi sono sfogata un bel po, stavo rifletendo ed e vero che ultimamente nn ricevevo molto da lui, ogni volta quando eravamo con i amici e cerano delle coppie, ero triste perche si baciavano e noi mai niente. Era sempre distante, non andavo mai bene a lui in niente, anche se facevo di tutto, tutto che facevo era sbagliato, ero sgridata per tutto,non potevo mai dire la mia opnione su qualsiasi cosa perche aveva sempr ragione lui e a me diceva che non mi conviene di opponere. Ero ridotta come una pianta, mi sono annulata, non potendo dire quello che sento, le mie paure, per non essere lasciata. Questo non e la vita e non me lo meritavo.

Gre 19/11/2014 22:24

Serena anche io come te mi sono trascurata molto, ogni cosa che facevo pensavo se lui l'avrebbe approvata o meno, ho perso me stessa... Ora è durissima e bisogna fare affidamento su se stessi, dopo aver passato tanto tempo facendo affidamento alla persona amata...
Anche per me la sera è il momento peggiore,magari di giorno sono impegnata e di sera tutta la tristezza mi si riversa addosso... Per fortuna ho la mia coinquilina a tenermi compagnia...
Bisognerebbe tenersi occupati anche di sera,magari guardando un film comico o leggendo un libro... A volte la Pigrizia mi spinge a starmene ferma a far niente ma dobbiamo obbligarci a fare qualcosa e distrarre la mente!!
Baikonur hai perfettamente ragione su tutto, ora è un mese e mezzo che non sento il mio ex e avendo eliminato ogni contatto con lui riesco piano piano a migliorare, anche se a volte mi viene da piangere così dal nulla e mi sembra di essere peggiorata...
Ma vedrete che col passare del tempo, i miglioramenti ci saranno anche se magari impercettibili...
Bisogna riuscire ad archiviare questa come una bella esperienza che ci ha fatto magari crescere e che ora è finita per dar spazio a qualcosa di più bello, speriamo...
Forza e coraggio!!
Un abbraccio

Baikonur 19/11/2014 18:52

Buon pomeriggio.
Care Serena e Lu, Capsico benissimo come Vi sentiteperchéè mi sento anche io cosi'. Oggi per me e' un mese che non vedo la mia ex, che non la sento. Ricevo qualche notizia sporadica da conoscenti, che mi rattristano ma nulla di più. Mi sento di dirvi di cercare di raccogliere l'orgoglio che avete e di pensare a Voi stesse. Se avete amato e quindi siete in grado di amare ancora, questo amore ora lo dovete riservare a Voi. Lo so è mostruosamente dura, il mondo intorno sembra vuoto, deserto e sembra di trovarsi sull'orlo di un precipizio, in nervi saltano ma bisogna andare avanti. Io ogni giorno chiedo di essere svegliato da questo incubo che sto vivendo...ma poi cerco di svegliarmi da solo, con l'orgoglio di cui prima. Io l'ho amata con tutto me stesso, tutti i gesti che ho compiuto sono stati fatti con amore vero...e la Amo ancora.Più' di questo non so che fare. E' andata via con un altro, buttando tutto il mio amore nell spazzatura, senza rispetto alcuno.Questa e? la parte Più? brutta di questa vicenda. ome possa una persona dimenticare e dimenticarsi di tutto. Ci siamo amati, siamo stati bene e poi?.il nulla. Questa e' la dura verità. Devo farmene una ragione, la vita continua e io voglio cercare di viverla al meglio, ripeto, pensando a quello che di bello ho vissuto e ha quello che di bello, ne sono certo, ci sarà' da vivere ancora. E' vero, il tempo curerà' la ferita, abbiate fede, supererete questo bruttissimo momento. A piccoli passi, inciampando, ma cercate di rialzarvi, con orgoglio e coraggio. IO ci sto provando. Sono sopra un otto volante, gigantesco e interminabile otto volante. Ma sono sicuro che la corsa finirà?. Scrivere ciò? che si prova aiuta molto, soprattuto se vi sentite sole.
@Serena, fuori dalla cerchia del fratello della mia ex amici non ne ho, a parte mio fratello e sua moglie che mi stanno aiutando molto e i miei genitori. Certo mi si stringe il cuore quando sento parlare di figli, di coppie felici, soprattuto quando vedo il mio nipotino, piccolo, a pensare quante volte mi sono chiesto come sarebbe stato il ?nostro di piccolo?. Pero? cerco di pensare oltre, la vita scorre, non c?e? altro modo. Reagire, bisogna reagire. E cercare di essere forti, forti come una roccia. Siamo al mondo per essere felici. Amando qualche altra persona lo saremmo di più, sicuramente. Nel passato siamo stati molto felici, adesso, superata questa fase di bufera, dobbiamo cercare di essere ?solo felici?. L?amore ritornerà?, statene certe, ne sono sicuro.
Un forte e sincero abbraccio.
Baikonur