Aggiungi un commento

Sara 31/08/2016 15:22

Dolore, dolore e ancora dolore. Un dolore che ti trapassa e ti sbriciola le ossa. Ti toglie la voglia di vivere e ti fa vedere solo nero. 4 anni di convivenza, mi lascia e dopo due giorni esce già con un'altra, dopo due settimane vanno in ferie assieme e la fa conoscere ai suoi. Sono stata il suo primo amore, la prima donna della sua vita, voleva una famiglia e dei figli e io insicura non glieli ho concessi quando me lo chiese. Rimpianti che ti tolgono il fiato. E poi la depressione, e via di ansiolitici, antidepressivi e colloqui con lo psichiatra. Credo di non farcela. Non vedo niente se non il dolore che non mi fa vivere. Non capisco più niente sto impazzendo? Non dormo e vado avanti per inerzia ma non vedo il senso. Dove si trova un senso quando tutto si è spento? E chissene frega degli amici, delle passioni e del tempo libero. Non riesco a godere di nulla di tutto ciò. Sono morta dentro e credo non ci sia una cura, ma solo il dolore che mi accompagnerà per chissà quanto.

lara 30/08/2016 11:23

grazie Nick!!! amare davvero è così...non vuol dire annientarsi ne essere zerbini ma esserci. io per lui ci sarò.

Nick 30/08/2016 08:48

Ciao Lara, ti capisco benissimo invece ... sai la mia (purtroppo) ex compagna, di punto in bianco e senza alcuna motivazione (mai una litigata, eravamo affiatatissimi, sempre insieme e non c'è mai stato nemmeno un piccolo campanello di allarme), il giorno stesso che dovevamo andare a vedere l'ecografia del nostro piccolino (di 3 mesi), il quale si sarebbe dovuto chiamare (su suo consiglio) come mio fratello morto per via di un incidente a marzo, mi ha scritto un messaggio dove mi dice che non mi ama più e che abortisce ... ebbene l'ha fatto ha ucciso il nostro piccolino e non mi ha mai dato nessuna spiegazione, ne per il suo bruttissimo gesto ne per avermi lasciato così come un cane ... ancora oggi penso a come si sente spero che stia bene e non vedo l'ora di riabbracciarla ... so che dovrei chiudere con una persona che ha fatto una cosa così orribile, eppure non ce la faccio, era la mia vita e ora la mia vita (e quella dei suoi familiari) l'ha distrutta, senza mai un rimorso, uno scusa, nulla ... Questo solo per dirti: non vergognarti di nulla!!!

lara 29/08/2016 21:44

ciao a tutti! è tanto che non scrivo su questa chat ma leggo spesso i vostri commenti per trovare in tutti voi il sostegno e la comprensione per affrontare questo dolore che proprio non se ne vuole andare.
sono passati 6 mesi da quando se ne è andato e ancora ci sono giorni che mi sento sotto un treno...mi vergogno a dirlo ma desidero ancora che lui torni. È pazzesco,lo so, ma è così.
Dopo tutti i tradimenti e le bugie ancora sento che a lui affiderei la mia vita...è assurdo!!!
Avendo una figlia insieme...ci vediamo abbastanza spesso e per nostra figlia proviamo ad essere sereni ( a dir la verità lo sforzo è solo mio, lui ci riesce benissimo!) ma è davvero dura.
So che ha una relazione con un'altra donna e anche se lo nego,sento di essere gelosa di questa persona, che arrivata da poco nella sua vita, non ha nessuna colpa nella fine del nostro rapporto.
Ho imparato a fingere con il mondo che tutto vada bene, che ormai il peggio sia passato ma la realtà è ben diversa.
Ho provato a concentrarmi su di me,su mia figlia,sul lavoro ma non sembra funzionare.
Mi dico 'passerà', 'domani andrà meglio', a volte accade ma poi ci sono le giornate come queste che mi fanno sentire al punto di partenza.
Ecco ora mi sono sfogata...so che chi leggerà,potrà capire e non mi giudicherà.
un abbraccio a tutti e ci voglio riprovare a dire a me stessa'Domani andrà meglio'!

cecilia 26/08/2016 10:51

ciao margherita, anche io mi sono ritrovata nella tua stessa situazione dopo 5 anni di convivenza; il venerdi' ancora baci e abbracci, illunedi' mattina mi ha detto mi spiace ma mi sono innamorato di un'altra persona..sua colega di lavoro, sposata con un figlio. Volevo chiamre il marito di lei, l'ho minaccaito in tutti i modi, ma poi non ho fatto nulla...ho capito che non serve trattenere con minacce le persone che se ne vogliono andare. Sono disperata

margherita 24/08/2016 09:51

Mi sono fermata a leggere non pensavo di trovare tante persone nella mia situazione, io dopo 10 anni insieme e 3 di matrimonio mi sono sentita dire all'improvviso mi dispiace ma non ti amo più è tanto che non ti vedo più.. io non avevo capito proprio.. ero sicura che fosse la persona con cui sarei invecchiata..invece ti rendi conto che tutte le tue certezze sono solo tue e questa forse è la cosa peggiore.. non so bene da dove ricominciare non riesco a fidarmi più di nessuno e questa è la cosa che mi dispiace di più il fatto di pensare che stare soli è la cosa più semplice.. ho un figlio e da li ripartirò.. non voglio che mi veda sempre così triste.. ogni tanto mi si avvicina e mi dice..perchè non sorridi più??...

Ilenia 24/08/2016 08:06

5 giorni fa il mio fidanzato dopo 5 anni mi ha lasciata. . Così..improvvisamente... anni, progetti, amore ed emozioni li ha cancellati in un istante. Lo amo...da morire... mi sento sola, vuota, spenta come se fossi senz'anima... ho paura.. paura di non riuscire a superare questo dolore immenso... prego Dio ogni giorno di darmi la forza... non mi va di fare niente...non dormo, non mangio e ho bisogno di lui. Non so che fare. . Mi sconvolge la sua freddezza.. non mi sembra più lui... mi domando dove ho sbagliato ma non trovo risposta...

Arci 23/08/2016 16:24

Eravamo fusi e ora non lo siamo più...per forza ci mancano... ci manca un pezzo ....tuttavia siamo completi anche da soli...lo eravamo prima di conoscerli...per me è passato un anno... il dolore non è neppure lontanamente paragonabile a quello dei primi mesi... ero morta dentro...ora apprezzo ancora la vita.... faccio delle cose con interesse... il dolore c'è sempre ma è in sottofondo non mi blocca e non mi soffoca. So che andrà sempre meglio ... ora so che posso superare tutto... sono cose che ci trasformano dentro che ci tolgono molto ma allo stesso tempo ci portano ad una consapevolezza ed a una conoscenza che prima non potevamo avere. La vita continua è breve e non è il caso di sprecarla per chi non ci vuole...

Antonio 23/08/2016 14:47

Ciao a tutti...ed eccomi dopo due anni a riscrivere sul forum...stesse sensazioni, stesse emozioni, stesso dolore, stesso senso di impotenza...ma stessa consapevolezza che ce la faremo...si ci rialzeremo perché la vita ce lo impone...al momento credetemi sto mentendo anche a me stesso, ma so che è cosi...mi sono rialzato ho ritrovato la luce, ho ritrovato il buio...è incredibile quante sono le analogie nella vita delle persone...l'unica "consolazione" al momento è di sapere di non essere solo a provare questo dolore...ma non fraintendetemi non vuol dire che desidero che altri provino il mio stesso male, solo che mi sento meno solo, compreso...intanto lei mi manca ogni giorno sempre di più, il silenzio è diventato assordante, la sua assenza un vuoto incolmabile...

Arci 23/08/2016 12:58

Passerà Andrea...a patto che tu lo decida ... a patto di interrompere i pensieri ossessivi e di rivolgere lo sguardo su di se e basta. Da quello che scrivi la tua storia ha analogie con la mia.... è dura diventare un fantasma per chi ami da un momento all'altro.... è intollerabile non darsi delle ragioni... ma le ragioni non contano...è successo e bisogna accettarlo.... solo se accetti puoi ripartire altrimenti il dolore non finisce lo rinnovi tu dentro di te... ogni giorno.