Aggiungi un commento

Marco 16/02/2015 11:14

Io devo affrontare giornalmente un ragazzo di 14 anni che da un paio di anni è diventato una cosa ingestibile. Io non so più cosa fare, preciso che non sono un genitore, sono il ragazzo della sorella i genitori se ne fregano altamente o perlomeno si arrabbiano e finisce li fanno tutto quello che vuole lui e tutto gli viene perdonato e negano assolutamente sia un problema loro se fa così scaricano la colpa sulla mia ragazza che non ha fatto nulla(parole loro la colpa è sua perchè ha portato l'xbox in casa). Si gioca tutti assieme ai videogiochi e fa di tutto DI TUTTO per primeggiare in ogni cosa, può sembrare una cosa stupida però vi giuro che ci stà facendo diventare pazzi. Ci sono punti giocatore e rapporti che incitano molto alla competitività, e lui pur di arrivare sempre primo fa carte false. Ruba i soldi ai genitori per comprare giochi per poter fare altri punti per superare gli altri, ti uccide nei giochi dove le morti a suo dire sono un onta apposta per non superarlo rigorosamente con la faccia di culo di dire che non lo fa apposta quando sono 3 anni che fa sempre uguale quando uno lo supera ti accoltella alle spalle, si beffa prende tutti per il culo a giornate se sono peggiori di lui e organizza ogni sorta di sotterfugio pur di ottenere sempre quello che vuole, ma cose che a raccontarle passo per pazzo io! Tipo calcola le ore di differenza per sapere chi gioca di più tra di noi, conosce a memoria tutte le partite a tutte le ore, tutte le cose fatte, se uno fa qualcosa lui automaticamente apposta deve rifarne una peggiore nelle maniere più odiose, poi se le cose gliele dici in faccia fa finta di nulla, dice ehh ma mica me lo hai detto, ma mica lo sapevo, che so che ti dà fastidio, ma io mica lo faccio mentre nelle 2 ore precedenti era plateale quello che faceva, si crede sempre il più furbo gli dici una cosa dici non lo sapevo, a quel punto dici ok allora ora la sai,no rifa uguale ma in maniera più nascosta, falsa e subdola. Io ci posso giocare 2 ore la mattina e 4 la sera e siccome abbiamo preso un gioco assieme a sue parole ci voleva giocare assieme a noi la mia ragazza per gentilezza siccome lui non c'è la mattina ci gioca lei 2 ore la mattina e la sera anche se di più la lascia a lui e gli è andata bene, perchè sapeva che giocava di più della sua sorella, perchè è quello che gli interessa, poter giocare più di lei, essere migliore di lei, avere il livello più alto di lei ecc.. Intanto precisiamo che lui ci potrebbe giocare solo 2 ore al giorno, contratto con sua madre per comprargli l'xbox one a natale anche se stà bocciando a scuola, perchè gioca tipo 10 ore al giorno, e suo padre non poteva comprarla però come al solito li ha convinti a prenderla, non sono arrivati a fine mese, hanno dovuto attingere ai pochi risparmi perchè 600 euro su 1000 di paga sono effettivamente troppi,suo padre la voleva prendere a rate, ma non c'è stato verso perchè doveva aspettare un giorno da quando l'ha chiesta ed era troppo(e perchè?perchè l'avevamo presa noi e non andava bene che avessimo qualcosa più di lui) quindi ora ne gioca 4 approfittando di me(lo faceva anche da se ma sua madre gli urla e dopo un paio di ore che gli urla di staccare deve staccare), perchè se io gioco con lui, sua madre lo "lascia fare", urla ma lui si appoggia al fatto che ci sono io per non smettere, quindi ci gioca anche fino a mezzanotte, l'una fintanto che non stacco io lui non stacca, Se io collego lui lo sà immediatamente perchè ha il cellulare e gli arriva l'avviso e collega anche lui, se non gioco con lui in maniera che ha la scusa per giocare quanto vuole automaticamente gioca da solo ma gioca facendocela pagare il più possibile appropriandosi dei miei giochi e facendoci più punti giocatore possibile apposta per far vedere che lui è più furbo. Quindi se lui collega io devo collegare perchè sennò apposta lui gioca ai miei giochi superandomi perchè appena non è controllato lui fà di TUTTO quindi bisogna sempre essergli con il fucile puntato al collo, se collego io anche solo per scaricare un aggiornamento o qualcosa tempo 1 minuto arriva lui e c'è da giocare a quello che vuole lui perchè dovendo tenere il fucile puntato al collo bisogna stargli dietro appena non ha il mastino lui si dà alla pazza gioia(per fare un esempio l'ultima volta è stato una settimana fà, noi eravamo in giro, ha giocato 10 ore di fila e finito metà di questo gioco che noi bisognava parole sue giocare assieme visto che si è comprato assieme per giocarci insieme, ma siccome lui deve essere più avanti degli altri, se l'è quasi finito da solo in 10 ore di fila, poi ci siamo arrabbiati e la sua risposta è stata, ma che sapevo che vi arrabbiate(sono anni che ci si arrabbia per i soliti motivi)ed è finita li, abbiamo dovuto recuperare quello che ha fatto lui quindi ci siamo sputtanati mezzo gioco perchè lui doveva essere il migliore(questo avviene per ogni gioco) E il meglio deve ancora arrivare perchè tutto questo avviene dopo un anno che non ci parlavamo più, cancellata l'amicizia mai più parlato e fatto ad un fratello non parlarci per un anno è una cosa abbastanza pesante... abbiamo pensato di perdonarlo e provare a ripartire pensando fosse risolto visto che chiedeva se lo riaggiungevamo, abbiamo pure cercato di risolvere il problema, lui diceva che noi si compravano più giochi di lui per falcarlo quindi i miei giochi ora sono anche suoi(ecco il perchè della cosa prima che prende i miei giochi), pensavamo si risolve in parte il problema, vede che non ci interessa superarlo o qualsiasi forma di competitività che lui dice "siamo noi che si compete con lui, lui non fa niente", affatto ne ha preso un punto di vantaggio, perchè tutti i giochi miei sono anche suoi e lui sfrutta questa cosa per tenerci al guinzaglio e prevalere...(lui compra quello che vuole e non si fa problemi anzi ci minaccia che compra quel gioco, quella cosa se noi non si fa come dice lui perchè sà che noi vogliamo non lo compri(è da call of duty che è cominciato tutto questo e noi vorremmo evitare ci giocasse, come tutti i giochi multiplayer) mentre io qualsiasi gioco compro non me lo godo più, in quanto lui se lo termina(un gioco da 70 euro) in un giorno, finisce tutti gli obiettivi(perchè se non ci sono quelli nemmeno ci gioca l'unica cosa che gli interessa del gioco e fare quei punti per aumentare il suo punteggio e essere il migliore poi è spazzatura) si istaura quindi tutta una competizione perchè noi non vogliamo essere presi per il culo, che gli si dice giochiamoci assieme, quando ci gioca con noi fa di tutto per intralciarci appena siamo offline ci gioca da solo 14 ore di fila e lo finisce... Cosa dovremmo fare? Io sono al limite, intanto i giochi non glieli do più perchè sono al limite dello stress, se non fosse il fratello della mia ragazza lo avevo già mandato a quel paese(in realtà non lo avrei nemmeno riaggiunto dopo la prima volta) però essendo in questa situazione...cosa ci consigliate di fare? Io non reggo più questa situazione, non dite di parlarne con i genitori perchè sono anni che glielo diciamo e loro fanno finta di nulla, dicono che è stupido farsi questi problemi su un gioco, ma questo lo fa su tutto, tant'è che qualsiasi cosa gli chieda sua madre o suo padre la sua risposta è "stai zitto/a deficiente/demente", non ha amici anche perchè chi lo vuole un amico così? se ne frega, un paio di mesi fà sua nonna si tronco la gamba(stà al piano di sotto di lui) l'hanno portata all'ospedale rischiava seriamente di morire, lui non sè schiodato dalla xbox è rimasto a scherzare e giocare con i suoi "amici"(tra virgolette perchè sono dei poveri bischeri, sono ragazzi di 7/8 anni che non realizzano come li tratta, fa lo stronzo in una maniera incredibile, così tanto che pure i suoi genitori gli hanno chiesto come mai è così stronzo con loro, appena non ci sono li prende per il culo a giornate e ci gioca solo per sentirsi superiore a loro, sentirsi più bravo), nemmeno per chiedere come stava, non gliene è fregano assolutamente nulla!
Scusate la confusione del messaggio però ho tantissima roba in testa, non ho detto praticamente nulla di tutte le cose che mi passano per la testa di tutto quello che fa che ha fatto e che sò che farà(perchè lui si crede furbo ma io l'ho capito e so sempre quello che farà, ormai il nostro rapporto con lui è una partita a scacchi, noi facciamo una mossa e aspettiamo la sua contromossa e in questo sinceramente è di una genialità tale che se si applicasse così alla scuola sarebbe un mostro) che non riesco a fare un discorso organizzato